Alexis Brown Omea Hb Efl N4 Unsplash
2 Giugno

La Costituzione del 2050 la scrivono i ragazzi di oggi

29 Maggio Mag 2020 1521 29 maggio 2020
  • ...

Debutto in occasione della Festa della Repubblica di Ri-Costituzione, un progetto ambizioso che vuol coinvolgere gli studenti di tutta Italia nella riscrittura della Carta nata nel dopoguerra. Nato in epoca pre-Covid a Cartosio (AL) paese elettivo di Umberto Terracini, ha coinvolto fin da subito Rivalta Bormida (AL), luogo di origine di Norberto Bobbio e Stella (SV), paese natale di Sandro Pertini oltre a numerose associazioni nazionali

“Ogni cittadino ha il diritto fondamentale di mantenere costanti relazioni non digitali vive e attive… ”. Sono queste le prime parole di un articolo della Costituzione scritto da alcuni studenti (nell'immagine l'intero testo) che, con i ragazzi e le ragazze di tutta Italia hanno aderito alla proposta di Ri-Costituzione, un ambizioso progetto per realizzare la Costituzione del 2050. Il debutto dell’iniziativa è in programma il 2 giugno, Festa della Repubblica con un webinar in cui i primi tre articoli saranno commentati dal costituzionalista professor Valerio Onida, dall’europarlamentare Giuliano Pisapia, dal campione del mondo e commentatore sportivo Beppe Bergomi, la scrittrice Irene Facheris e da molti altri ospiti, oltre naturalmente ai giovani Ri-Costituenti autori dei primi articoli.

Il progetto, nato in epoca pre Covid nonostante la chiusura delle scuole non si è fermato, prende le sue mosse, come si legge nel progetto, dall’idea di raccogliere l’eredità dei Padri costituenti che «hanno scritto la Costituzione avendo a cuore l’Italia del futuro», partendo dai luoghi in cui hanno vissuto «personalità centrali per la nostra storia» e da lì immaginare la Costituzione del 2050 «mettendo al centro i giovani e il valore del territorio»

Il progetto Ri-Costituente nasce, infatti, a Cartosio (AL), paese elettivo di Umberto Terracini, presidente dell’Assemblea Costituente (nonché uno dei tre firmatari della Costituzione, gli altri due furono Enrico De Nicola e Alcide De Gasperi) e ha subito coinvolto i vicini comuni di Rivalta Bormida (AL) luogo di origine di Norberto Bobbio, e Stella (SV) il paese di Sandro Pertini. In una nota si sottolinea come questi tre centri abbiano una «caratteristica particolarissima» che porta il territorio a essere definito “il triangolo d’oro” della Costituzione italiana. Inoltre si punta nel coinvolgere i ragazzi di tutta Italia nella scrittura della Costituzione del 2050, a convergere poi - una volta all’anno - in un Festival della Costituzione del 2050 che animerà i tre territori con spettacoli, dibattiti e incontri a tema. “Quest’anno il Covid ha impresso un brusco rallentamento al progetto, che però non si è fermato. I laboratori sono continuati in digitale”.

Il progetto ha riscosso e continua a riscuotere un grande interesse: oltre agli ideatori (il comune di Cartosio e due cooperative sociali: Impressioni grafiche di Aqui Terme e Tikvà di Como, animate dalla stessa passione civile) hanno aderito grandi associazioni nazionali quali Acli, Arci, Confcooperative-Federsolidarietà, Legacoop sociali, Legambiente, ma anche il network Associanimazione, la Fondazione Bassetti di Milano e il Centro di Documentazione della Benedicta, luogo tristemente famoso per uno degli eccidi fascisti che hanno segnato gli Appennini.

Due le piste di lavoro: una nazionale e corale che punta a coinvolgere giovani di tutta Italia per almeno un triennio e raccogliere 139 articoli della Costituzione del 2050 scritti da ragazzi e ragazze tra i 12 e i 18 anni che tra trent’anni avranno una quarantina d’anni. La seconda pista territoriale con la realizzazione di un Festival nei territori di Cartosio, Rivalta Bormida e Stella. La manifestazione si sarebbe dovuta tenere a partire da giugno di quest’anno ma, come avvisano gli organizzatori «il festival “in presenza” è spostato a ottobre 2020».
Per quanto riguarda la scrittura degli articoli ai giovani è stato chiesto di parlare dei temi che gli stanno più a cuore, siano quelli già trattati nella Costituzione attuale (lavoro, libertà civile, economia, famiglia….), oppure che la Costituzione attuale appena accenna (ambiente, globalizzazione,…) o persino del tutto inediti (i diritti delle intelligenze artificiali, il confine tra biologia e tecnologia, la responsabilità delle macchine digitali,…).

Il webinar del 2 giugno prenderà il via alle ore 10.30 e sarà un momento per presentare i primi tre articoli (dedicati a temi quali: relazioni digitali, salute e sport) e discuterne, per concludersi poi con un intervento musicale di Paolo Archetti Maestri degli YoYo Mundi , gruppo dalla lunga carriera nato a pochi chilometri da Cartosio.

Il webinar sarà trasmesso, con la possibilità di partecipare, su Zoom (ID 897 4446 6755 PW 432415) e in diretta dal canale YouTube Ri-Costituente. Il webinar sarà inoltre ritrasmesso da tutte le pagine Facebook degli aderenti, oltre che da TEDx Torino, dalla casa editrice Topipittori e da molti altri.

In apertura immagine da Unsplash

Contenuti correlati