Kit Erbe 2
Aism

Timo e salvia per profumare la vita delle persone con SM

19 Giugno Giu 2020 1236 19 giugno 2020
  • ...

«L’emergenza Covid-19 ha lasciato sole le persone più fragili. Solo insieme potremo continuare il nostro lavoro per tutte le persone che convivono con la sclerosi multipla», dice il Presidente di Aism. Dal 19 al 21 giugno tornano le Erbe Aromatiche, da prenotare nella sezione provinciale Aism più vicina

Con il solstizio di estate tornano le Erbe Aromatiche di AISM, l’iniziativa di raccolta fondi e di informazione a sostegno delle persone con sclerosi multipla promossa da AISM, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Da venerdì 19 a domenica 21 giugno si potrà abbellire case, terrazze e giardini con una confezione composta da una pianta di salvia e una di timo al limone, che poi insaporiranno i piatti della nostra cucina.

Non potendo essere in piazza, per prenotare le erbe aromatiche è necessario contattare la Sezione Provinciale AISM più vicina (l’elenco è consultabile su http://www.aism.it/aromatiche). Gli Angeli in Moto, recentemente nominati Cavalieri al merito della Repubblica attraverso la loro Fondatrice, Maria Sara Feliciangeli, offriranno il loro supporto anche in occasione dell’evento le Erbe Aromatiche di AISM per consegnare a casa i kit a chi ne farà richiesta.

I fondi raccolti (le piante aromatiche prevedono una donazione minima di 10 euro) andranno a sostegno delle persone con Sclerosi Multipla, permettendo ad AISM di garantire le cure indispensabili e di dare un aiuto concreto. L’emergenza Coronavirus infatti ha colpito die volte le persone con sclerosi multipla: a causa della fragilità del sistema immunitario infatti devono adottare ancora più cautela e devono essere garantite le risposte di cura, di assistenza e di supporto. «Dobbiamo garantire alla persone con SM un futuro fatto di ricerca, di diritti e di servizi sanitari e sociali. Nell’emergenza abbiamo continuato a dare risposte alle persone con SM potenziando i servizi informativi, il dialogo con le istituzioni, rimodulando le attività delle Sezioni territoriali. Ma nell’immediato dobbiamo garantire a tutti i servizi essenziali che vanno dal ritiro farmaci, al supporto psicologico, al trasporto con mezzo attrezzato e tante altre attività al fianco della persona con SM. L’emergenza Covid-19 ha lasciato sole le persone più fragili. Solo rimanendo insieme potremo continuare il nostro lavoro per tutte le persone che convivono con la sclerosi multipla», ha dichiarato Francesco Vacca presidente Nazionale AISM.

A sostegno della campagna, per finanziare i servizi sul territorio erogati dalle 98 sezioni AISM, c’è anche il numero solidale 45512.

Contenuti correlati