Nature 3289812 1920 (1)
Lavoro

Green Job, secondo Linkedin tra i Paesi ideali c’è l’Italia

23 Giugno Giu 2020 1624 23 giugno 2020
  • ...

Di fronte all’aumento delle conversazioni sui cambiamenti climatici tra i membri della piattaforma, il network ha analizzato alcuni dati che mostrano un aumento del 13% del numero di professionisti nel campo della sostenibilità in Europa nell’ultimo anno, mentre la domanda di “lavori verdi” è cresciuta con un aumento dei posti di lavoro in questo settore a livello europeo pari al 49%

Secondo i nuovi dati di LinkedIn l'Italia risulta essere uno dei Paesi migliori per una carriera nell’ambito dei “green job”, le professioni cioè legate al settore della sostenibilità, con Milano al 7° posto a livello mondiale per la concentrazione di professionisti della sostenibilità.
In generale - evidenziano i dati della piattaforma - , l'Europa ha visto un aumento del 13% del numero di questi professionisti durante l’ultimo anno, registrando un livello di incremento del 7,5% maggiore rispetto alla media globale, in un periodo nel quale i cambiamenti climatici sono diventati un tema prioritario per le imprese in tutto il mondo, cosa che ha stimolato lo sviluppo di lavori in questo campo.

Anche la domanda di lavori legati alla sostenibilità è aumentata, con una crescita del 49% dei posti disponibili su LinkedIn per questi ruoli in Europa durante l’ultimo anno, anche prima che la pandemia di Covid-19 prendesse piede a livello globale. La ricerca della piattaforma è stata fatta sui dati relativi a 675 milioni di utenti monitorandoli da gennaio a dicembre 2019.

Mentre i consumatori, le imprese e gli investitori diventano sempre più consapevoli dell'impatto relativo ai cambiamenti climatici, LinkedIn, per comprendere lo sviluppo dei cosiddetti “green job”, ha analizzato il numero di annunci di lavoro legati alla sostenibilità sulla sua piattaforma, nonché i membri che hanno incluso in qualche modo la parola sostenibilità nella descrizione del loro ruolo aziendale. I professionisti della sostenibilità hanno utilizzato uno dei seguenti titoli (in inglese): Sustainability Advisor, Sustainability Consultant, Corporate Responsibility Manager, Sustainability Intern, Director of Sustainability, Corporate Social Responsibility Manager, Sustainable Development Manager, Sustainability Coordinator, Sustainability Analyst, Sustainability Manager, or Sustainability Specialist.

«Guardando al futuro, una delle poche conseguenze positive legate all’attuale crisi sanitaria è da riscontrarsi nel settore della sostenibilità» commenta Mariano Mamertino, senior economist di LinkedIn. «La crisi ha contribuito a ridurre l'inquinamento, e ciò potrebbe dare una certa carica a iniziative relative alla sostenibilità ambientale, che erano necessarie da tempo. E da questo punto di vista, le amministrazioni locali di città come Milano, Manchester o Liverpool hanno già annunciato dei piani volti a ripensare le modalità con le quali queste città possono essere più rispettose dell’ambiente. Dal punto di vista dei dati, abbiamo registrato un aumento del 13% del numero di professionisti della sostenibilità in tutta Europa, così come un +49% della domanda di lavori verdi nell'ultimo anno. Aldilà dei nostri dati, le iniziative recentemente annunciate da diverse amministrazioni pubbliche ci danno prova del peso e della particolare attenzione che ci aspettiamo sarà data al tema della sostenibilità anche in futuro».

Le prime 10 città nel mondo con la più alta concentrazione di professionisti nell’ambito della sostenibilità per LinkedIn sono:
Stoccolma (Svezia)
Helsinki (Finlandia)
Amsterdam (Olanda)
Zurigo (Svizzera)
Vancouver (Canada)
Londra (Regno Unito)
Milano (Italia)
Auckland (Nuova Zelanda)
Melbourne (Australia)
Washington (Stati Uniti)

In apertura image by annca from Pixabay

Contenuti correlati