Alternanza Loccioni
Giovani

13 mosse per riattivare i NEET

3 Luglio Lug 2020 2356 03 luglio 2020
  • ...

"I NEET in Italia: Dati, esperienze e indicazioni per politiche di attivazione" è il titolo del nuovo policy paper di Alessandro Rosina, che verrà presentato lunedì 6 luglio

“I NEET in Italia: Dati, esperienze e indicazioni per politiche di attivazione“: è il nuovo policy paper di Alessandro Rosina, professore di demografia all’Università Cattolica di Milano commissionato dalla rete StartNet Network Transizione scuola-lavoro, una rete multi-stakeholder che promuove progetti e politiche di transizione dal mondo della scuola e della formazione al lavoro per i giovani in Puglia, Basilicata e in Europa. Lo presenterà lunedì 6 luglio, in una Tavola Rotonda online (ore 15.30 – 17.00, link per partecipare: https://us02web.zoom.us/j/83104749510).

L’Italia vanta lo sconfortante primato in Europa per il numero di giovani NEET: oltre il 28% di uomini e donne tra i 20 e 34 anni in Italia non è impegnato in percorsi di istruzione, in una formazione professionale o in una condizione lavorativa, contro una media europea del 16,5% (Fonte EUROSTAT marzo 2020). La crisi del COVID-19 ha ulteriormente accentuato il problema. Il documento propone una serie di raccomandazioni a politici e tecnici al fine di ottimizzare gli interventi destinati ai giovani NEET in Italia. Sono 13 le indicazioni raccolte, dalle strategie per intercettare i giovani più difficili da raggiungere, i cosiddetti “disillusi”, alla creazione di reti di cooperazione tra enti territoriali (scuole, centri dell’impiego, associazioni, imprese).

Le raccomandazioni anticipano i punti principali del nuovo pacchetto legislativo proposto dalla Commissione Europea il 1° luglio per sostenere l’occupazione giovanile e combattere l’aumento della disoccupazione degli under 29. A partire dal 2021 saranno infatti messi a disposizione nuovi fondi destinati alla prevenzione e alla lotta contro il fenomeno dei NEET in tutti i Paesi europei.

Il policy Paper sarà scaricabile online da lunedì 6 luglio alle ore 16.00 sul sito www.start-net.org

Contenuti correlati