Love Linus Schütz Pixabay  1920
Solidarietà

#Sorridocolcuore, la video challenge che aiuta le donne

22 Luglio Lug 2020 1126 22 luglio 2020
  • ...

Sostenere una causa solidale con la forza di un sorriso fatto con il cuore: questo l’obiettivo dell’iniziativa curata da Gedeon Richter Italia che invita il popolo del web a condividere un video sui social e contribuire a sostenere le attività dell’associazione Dire – Donne in rete contro la violenza. Obiettivo donare 20mila euro per finanziare il Fondo emergenza Covid-19 dei Centri antiviolenza

Ha preso il via con la condivisione della prima video challenge, realizzata da Maria Giovanna Labbate, managing director di Gedeon Richter Italia, l’iniziativa solidale denominata #Sorridocolcuore. L’obiettivo è quello di destinare fino a 20mila euro per sostenere le attività e i progetti dell’associazione Dire Donne in rete contro la violenza. Le destinatarie finali sono le donne che si rivolgono ai centri antiviolenza o sono ospiti delle case rifugio gestite dalle organizzazioni che aderiscono alla rete.

Alla base dell’iniziativa che si dipanerà sui diversi social (Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter, TikTok e YouTube) fino al 30 settembre è quella di coinvolgere uomini e donne in una video challenge che accanto a un valore economico dia un contributo emotivo e di sensibilizzazione. Gedeon Richter Italia, infatti, ha pensato di non fermarsi a una semplice donazione, ma di realizzare un vero e proprio coinvolgimento su un tema quanto mai attuale come quello della violenza di genere. Ogni persona che parteciperà alla video-challenge farà crescere la donazione di base di Gedeon Ritcher Italia consistente in 10mila euro, di ulteriori 3 euro per ogni video condiviso, fino a raggiungere l’obiettivo di 20mila euro.

Tra i progetti in corso di D.i.Re la donazione da parte di Gedeon Richter Italia andrà a finanziare il Fondo emergenza Covid-19, un programma che prevede di garantire, tra le altre attività, la realizzazione di borse lavoro o tirocini formativi e che permettano alle donne, che a causa della pandemia hanno perso il proprio impiego, il reinserimento nel mercato del lavoro.

Per seguire la video challenge è online il sito dedicato www.sorridocolcuore.it, dove sarà possibile visualizzare il contatore della raccolta fondi e all’interno del quale sono riportate, oltre alle istruzioni per partecipare alla video challenge, anche l’aggiornamento streaming di tutti i video condivisi sul web.

Per partecipare alla video-challenge basta creare un video contenente tre elementi: sorriso, cuore, mascherina, inserire nella descrizione del post l’hashtag #sorridocolcuore, elemento fondamentale per poter conteggiare nel contatore la donazione di 3 euro che viene fatta da Gedeon Ritcher Italia (chi crea e condivide il video non deve sborsare nulla) e sfidare altre 7 persone a partecipare alla video-challenge!

Il video va condiviso con privacy pubblica, ovvero visibile a tutti, tramite i propri social network (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, TikTok oppure YouTube). Se si utilizza Facebook per la condivisione del proprio video, è necessario “taggare” la pagina Sorrido col Cuore (@sorridocolcuore) affinché il video venga inserito nel contatore che si trova sul sito sorridocolcuore.it.

Ma da dove nasce la video challenge solidale? “Dalla volontà di sostenere con un gesto tanto semplice quanto significativo, un sorriso col cuore, tutte quelle donne che durante l’emergenza Covid-19 si sono trovate ancor più in difficoltà a causa dell’impossibilità di allontanarsi da relazioni abusanti. La casa, per molte donne, durante l’emergenza Covid non è stato un luogo sicuro all’interno della quale ripararsi, piuttosto una prigione dalla quale è stato impossibile fuggire" spiega una nota. Il lavoro dei Centri Antiviolenza non si è fermato e non le ha lasciate sole: dall’inizio del lockdown, le operatrici della rete D.i.Re hanno dato il via ad una massiccia campagna informativa per supportare tutte le donne in difficoltà, dovendo anche sostenere importanti spese impreviste derivanti da una gestione di attività e progetti totalmente rivoluzionati.
"Dall’analisi di queste problematiche - prosegue la nota - Gedeon Richter Italia, da sempre un’azienda farmaceutica che ha come mission la salute e il benessere della donna, ha deciso di destinare fino a 20mila euro a sostegno del Fondo emergenza Covid-19 di D.i.Re, che prevede di far fronte agli esborsi inaspettati che i Centri Antiviolenza e le Case Rifugio stanno sostenendo e ad istituire, tra gli altri obiettivi, borse lavoro o tirocini formativi a quante donne, a causa della pandemia, hanno perso il proprio impiego".

In apertura foto by Linus Schütz from Pixabay