BE Europe
Formazione

Riparte il “Master in Europrogettazione BEEurope” di Fondazione Triulza

4 Settembre Set 2020 1114 04 settembre 2020
  • ...

L'obiettivo è formare figure professionali specializzate in materia di progettazione europea per aiutare le organizzazioni ad accedere alle nuove opportunità di finanziamenti UE 2021-2027 e reagire alla crisi. La valutazione delle candidature si chiuderà il 15 settembre

L'accesso alle risorse economiche e alle reti di conoscenza europee diventa oggi più che mai una scelta strategica per l’innovazione e la riorganizzazione delle cooperative, delle imprese sociali e degli enti del terzo settore duramente colpiti dall'emergenza Covid-19. Per fare ciò sono necessarie figure professionali specializzate in materia di progettazione comunitaria e ricerca di finanziamenti internazionali dedicati al Terzo Settore e all'Economia Civile. Un comparto particolarmente al centro delle politiche UE dal 2021, anno in cui prenderà il via un piano di azione dedicato alla promozione della social economy (culmine di un percorso iniziato con la Social Business Initiative del 2011) e la nuova programmazione comunitaria 2021-2027 che punterà sulla digitalizzazione e l’innovazione delle organizzazioni, sulla transizione ecologica e sull'inclusione sociale.

Il “Master in Europrogettazione BEEurope” si svolgerà dal 28 settembre al 16 dicembre 2020 con un format innovativo e un team di docenti costruito ad hoc proprio per approfondire i contenuti legati alla nuova programmazione comunitaria, con l'obiettivo di formare professionisti, interni ed esterni alle organizzazioni, che sfruttino questo vento favorevole per accedere con successo alle nuove opportunità di finanziamenti UE.

Il Master è promosso da Fondazione Triulza nell’ambito del progetto BEEurope, nato in partnership con Fondazione Cariplo, ed è stato organizzato in collaborazione con il Gruppo Cooperativo CGM, la rete europea con sede a Bruxelles DIESIS Network e CSV Lombardia.

Tante le novità della nuova edizione che prevede un modulo classroom di 60 ore di approfondimenti tematici, prevalentemente se non esclusivamente a distanza; 24 ore di exercises individuali seguiti da tutor specializzati; la possibilità di svolgere, in modo facoltativo, un tirocinio presso ETS e cooperative. In più sono stati coinvolti docenti di alto profilo con esperienza a Bruxelles presso istituzioni europee, con competenze teoriche e operative sulla presentazione e valutazione di progetti comunitari per affiancare alle informazioni sulla nuova progettazione la concretezza e l'esperienza sul campo. Il terzo settore sarà rappresentato da tre testimonianze di prestigio. Gli approfondimenti tecnici saranno realizzati da figure professionali con specifiche competenze sui temi.

«Questo Master è un valido strumento per formare figure professionali esperte in europrogettazione e nella ricerca di finanziamenti UE spendibili nell’ambito delle consulenze, dell’autoimprenditorialità o all’interno di cooperative, consorzi e organizzazione del terzo settore», spiega Chiara Pennasi Direttore di Fondazione Triulza. «La progettazione europea è una professionalità oggi non ancora molto diffusa. Eppure sono tanti i giovani che possono immaginare questa come la propria strada verso il futuro, in cui poter mettere in campo anche le proprie competenze linguistiche e tecnologiche», aggiunge Pennasi.

«L'europrogettazione è un mezzo non un fine. È una risorsa importantissima che bisogna saper usare, uno dei veicoli attraverso cui trovare risorse finanziarie e attivare relazioni di cooperazione. Il cuore sta nel dar vita a progetti che diano un valore aggiunto al sistema europeo. Non possono essere visti come una fonte di finanziamento tout court. Sono risorse che servono a fare sviluppo e innovazione», sottolinea Gianluca Pastorelli, presidente esecutivo della rete europea con sede a Bruxelles DIESISNetworkattiva da oltre due decenni nello sviluppo industriale del settore dell'economia sociale.

«Uno dei punti di forza del nuovo Master BEEurope è la presenza corposa di testimoni che lavorano con l'Europa o all'interno della Commissione Europea che racconteranno le loro esperienze nell'ambito della progettazione europea in un momento molto interessante vista l'imminente programmazione del nuovo Piano triennale 2021-2027»,evidenzia Sabina Bellione, Direttore tecnico dell'Area progettazione CGM.

Il Master si rivolge a operatori del terzo settore, professionisti, neolaureati, organizzazioni ed enti locali, che possono inviare le proprie candidature che saranno valutate, fino ad esaurimento posti, entro il 15 settembre. I candidati dovranno inviare il proprio CV a segreteria@fondazionetriulza.org e saranno contattati per un colloquio conoscitivo.

Il Programma Didattico Completo del master con le date, le tematiche, i moduli formativi e i nomi e la qualifica dei docenti è scaricabile dal sito web: www.fondazionetriulza.org

Il “Master in Europrogettazione per il Terzo Settore BEEurope” è una delle azioni del progetto “BEEurope. Bet on European Energies” promosso da Fondazione Triulza in partnership con Fondazione Cariplo per favorire l'internazionalizzazione del Terzo Settore, attraverso l'accesso a reti e finanziamenti europei. Il progetto prevede un percorso di capacity building per rafforzare le competenze e il ruolo delle organizzazioni del Terzo Settore anche attraverso la partecipazione alle principali call europee e internazionali.

Contenuti correlati