Computer Thomas Lefebvre Unsplash
Società

A Bergamo i volontari che aiutano gli over 65 nel supporto tecnologico

1 Ottobre Ott 2020 1331 01 ottobre 2020
  • ...

Iniziativa promossa da Cesvi, Comune di Bergamo e Samsung Electronics Italia. Previsto un numero verde per assistenza tecnologica al telefono e giornate di formazione.

Dal 15 di ottobre 2020 sarà attivo il numero verde 800 694 926 (dal lunedì al venerdì ore 10-12 e 16-18), tramite il quale la popolazione over 65 residente a Bergamo potrà richiedere consigli tecnici e suggerimenti sull’utilizzo dei dispositivi elettronici grazie al supporto diretto di operatori volontari.

Nel progetto sono coinvolti volontari del Comune di Bergamo, adeguatamente formati dagli esperti di Samsung Electronics Italia attraverso un corso mirato ad acquisire le competenze necessarie per fornire assistenza e formazione sulla tecnologia alla popolazione più anziana, e Cesvi, organizzazione umanitaria che opera da 35 anni in Italia e nel mondo, che scende in campo ancora una volta a sostegno degli anziani della città. Samsung Electronics Italia, durante il periodo di lockdown, ha attivato un progetto analogo nella città di Milano tramite il quale, con l'ausilio di 130 volontari, ha fornito alla popolazione over 65 acluni consigli tecnici e suggerimenti per mettersi in contatto "a distanza" con i propri famigliari attraverso l'uso della tecnologia.

Il coordinamento del progetto sarà curato da Cesvi che già nei mesi di emergenza sanitaria ha attivato, oltre che una gara di solidarietà che ha permesso la fornitura di dispositivi di sicurezza e attrezzature mediche urgenti agli Ospedali di Bergamo, anche un intervento di assistenza a domicilio per fornire supporto alla popolazione over 65 in collaborazione con il Comune di Bergamo e altre realtà del terzo settore locale. I volontari del Comune di Bergamo, rispondendo alle chiamate in entrata al Numero Verde, fornito da Professional Link, accompagneranno all’alfabetizzazione digitale gli anziani. Tramite lo stesso numero si potrà anche chiedere la possibilità di accedere a giornate di formazione gratuita condotte dai volontari del Comune di Bergamo e dedicate allo studio degli strumenti informatici di base. Nel dettaglio, sono previsti moduli formativi su social media, video call, spesa on-line, prenotazioni attraverso sportelli telematici.

«Nel corso di questi mesi di emergenza ci siamo resi conto di quanto sia importante garantire alle persone più anziane l’accesso agli strumenti informatici di base e alla rete Internet – afferma Gloria Zavatta, Presidente Cesvi – L’alfabetizzazione informatica permette infatti di essere maggiormente autonomi, di stabilire e mantenere relazioni sociali e di far fronte ai bisogni quotidiani senza dover ricorrere all’aiuto costante dei care givers. Da questo pensiero nasce il nuovo progetto Volontari digitali per Bergamo Aiuta per la formazione digitale degli over 65 in collaborazione con il Comune di Bergamo e Samsung Electronics Italia».

«Pur nella sua drammaticità, la storia recente vissuta dalla nostra città ci ha consegnato un patrimonio di grandissimo valore: più di 1000 volontari che si sono prodigati con generosità consentendoci di prestare aiuto a oltre 3000 concittadini. – dichiara l’assessore alle Politiche sociali Marcella MessinaQuesto “bene” prezioso vogliamo resti vivo, oltre l’emergenza, per progetti come questo che vedrà, in questa prima fase d’avvio, venti di loro dedicarsi a chi, tra gli over 65, vorrà cimentarsi in un percorso verso quell’“autonomia” digitale divenuta oggi più che mai indispensabile. Il nostro impegno sarà selezionare, organizzare e monitorare questo gruppo di volontari digitali per Bergamo Aiuta cercando di coinvolgerne altri in corsa anche attraverso la testimonianza sicuramente positiva di chi parteciperà sin da subito a quest’esperienza.»

«Siamo orgogliosi di poter offrire il nostro contributo per il progetto Volontari digitali per Bergamo Aiuta, in collaborazione con Cesvi e il Comune di Bergamo”, commenta Anastasia Buda, Corporate Citizenship Manager diSamsung Electronics Italia. “Il lockdown ha fatto emergere in maniera evidente la presenza di diverse categorie di cittadini, tra cui gli anziani, che sono completamente escluse dal processo di digitalizzazione. Diventa essenziale integrare queste persone in questo sviluppo che favorisce l’accesso ai benefici della tecnologia perché conoscenza significa inclusione. È questa la mission di Samsung verso i giovani, ma anche nei confronti dei seniors».

Contenuti correlati