Soap Bubble Alexas Fotos Pixabay
Eventi

Giornate di Bertinoro pronta la Digital edition

5 Ottobre Ott 2020 1731 05 ottobre 2020
  • ...

World-Making-Per un nuovo protagonismo del Terzo Pilastro, questo il tema della XX edizione che si presenta completamente rinnovata nel format e nella partecipazione. L’appuntamento è per venerdì 9 e sabato 10 ottobre online. Oltre 1000 iscritti e tante richieste di organizzazioni per seguire l’evento in diretta streaming in piccoli gruppi, nel rispetto delle norme di sicurezza

Da oltre 20 anni promuovono pensiero e innovazione mettendo al centro il Terzo Pilastro. Sono le Giornate di Bertinoro, il tradizionale appuntamento promosso da Aiccon che quest’anno si trasforma e diventa GDB2020 Digital Edition, un’edizione speciale, aperta a tutti e in diretta streaming.
Il tema per il 2020 è “World-Making. Per un nuovo protagonismo del Terzo Pilastro” si propone di riflettere sulle potenzialità trasformative dell’Economia Civile.

Come sottolinea Paolo Venturi, Direttore di Aiccon «Rilanciare il “Terzo Pilastro” nel nostro Paese è un’azione imprescindibile. Se vogliamo aumentare il grado di resilienza dei territori, diventa necessario alimentare strategie capaci di incorporare il valore delle conversazioni con gli abitanti, dell’intelligenza collettiva, dei beni comuni e delle economie di luogo».
«La sfida cui la XX edizione de “Le Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile” vuole contribuire è quella di riflettere sulle possibili risposte da mettere in campo per far fronte allo scenario trasformato e alle conseguenti necessità che ne derivano, confermando in tal modo il protagonismo dei soggetti dell’economia civile quali realtà generative» evidenzia il prof. Stefano Zamagni dell’Università di Bologna.

L’iniziativa prende il via venerdì 9 ottobre con la Sessione di Apertura (ore 10-12) dal titolo “Il Terzo Pilastro al centro. La prospettiva della Resilienza Trasformativa” che sarà introdotta da un keynote del prof. Raghuram Rajan (Booth School of Business dell’Università di Chicago) considerato uno degli economisti più importanti del mondo.

Aprirà i lavori Gianfranco Marzocchi, presidente Aiccon; introduce e coordina Paolo Venturi, direttore Aiccon, interverranno: Stefano Zamagni, Università di Bologna; Luciano Floridi, Digital Ethics Lab, Università di Oxford ed Enrico Giovannini, Portavoce Asvis.

Il dibattito della XX edizione delle Giornate di Bertinoro sarà arricchito dalle anteprime dati, a partire da una rilevazione dell’Istat sulle istituzioni non profit in Italia presentata a seguito della Sessione di Apertura (ore 12 -13 ) e coordinata da Sara Rago (Area Ricerca Aiccon).
In particolare, sono previsti due interventi a cura di Istat: Il settore non profit in Italia: trend, forme organizzative, cinque per mille (Massimo Lori, responsabile Registro statistico delle istituzioni non profit) e Non profit e inclusione sociale: il ruolo del settore nei diversi contesti territoriali (Sabrina Stoppiello, responsabile Censimento permanente delle istituzioni non profit). Ne discuterà Claudia Fiaschi, Portavoce Forum Nazionale Terzo Settore.

A seguire il video “Il dono che trasforma - Volontari a Ballarò” a cura di Cesvop Palermo, momento realizzato in collaborazione con CSVnet.

I lavori riprenderanno nel pomeriggio di venerdì 9 ottobre con la sessione “Etica ed economia nella Società del Rischio” (ore 14.30-15.25) che prevedrà la presentazione dati e discussione dell’indagine a cura di Ipsos Italia che intende sondare e rilevare il sentiment rispetto ai cambiamenti in atto connessi all’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Il panel si aprirà con la presentazione della rilevazione “Tra diseguaglianze e sfide economiche: il ruolo dell’economia civile” di Enzo Risso, Direttore Scientifico Ipsos Italia, ne discuteranno Mauro Lusetti, presidente Alleanza Cooperative Italiane – presidente Legacoop Nazionale e Patrizia Luongo, Forum Disuguaglianze Diversità.

Il tema al centro della seconda sessione pomeridiana "Transizione climatica e sostenibilità. La prospettiva di una ecologia integrale" (ore 15.45-16.45) è l'urgenza di un’azione di change management non più rinviabile, non solo per avviare un’irreversibile transizione climatica, ma per catalizzare competenze, motivazioni e risorse capaci di fare la differenza. Coordinata da Flaviano Zandonai, Open Innovation Manager Gruppo Cooperativo Cgm, vedrà la partecipazione di Leonardo Becchetti, Università di Roma Tor Vergata; Anna Fasano, presidente Banca Etica e Fabio Renzi, segretario generale Fondazione Symbola.
La prima giornata si concluderà con la sessione "Cultura e digitale come grammatica per costruire il futuro" (ore 17 -18.15). Coordinata da Flaviano Zandonai, Open Innovation Manager Gruppo Cooperativo Cgm, vedrà la partecipazionedi: Paola Dubini, Università Bocconi, Milano; Ivana Pais, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano e Pier Luigi Sacco, Università Iulm, Milano – Direttore Ufficio Ocse Venezia. All’interno della sessione è prevista un'intervista a Luca De Biase realizzata in collaborazione con TechSoup Italia.

Rilanciare il Terzo Pilastro nel nostro Paese non significa fare apologia del valore del Terzo settore, ma incorporare il valore della conversazione, dell’intelligenza collettiva, dei beni comuni, del neo-mutualismo e dell’imprenditorialità sociale dentro le politiche, sarà questo il tema della Sessione di Chiusura “Purpose economy: l’impresa sociale fra mercato e neo-mutualismo” (sabato 10 ottobre ore 10.15-11.15) che verrà aperta da due video che raccontano la potenza trasformativa del mutualismo: il video “La Cooperazione Sociale che trasforma” storia della Cooperativa Sociale Stripes di Rho (Milano) e “La Cooperazione di Comunità che trasforma” storia della Cooperativa del Teatro Povero di Monticchiello (Siena).

La sessione, coordinata da Paolo Venturi, Direttore Aiccon, vedrà la partecipazione di Stanislao di Piazza, Sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali; Eleonora Vanni, presidente Legacoopsociali e Stefano Granata, presidente Confcooperative-Federsolidarietà.

A seguire l’intervista a Luigino Bruni, Università di Roma Lumsa, dal titolo “Il Terzo Pilastro e l’Economia di Francesco” realizzata in collaborazionecon Vita.

I lavori dell’ultima giornata si concluderanno con la Sessione Conclusiva “Il Terzo Pilastro nell’agenda del Paese” che vedrà la partecipazione di Alessandro Rosina, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; Elena Bonetti*, ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia; Sergio Gatti, Direttore Generale Federcasse-Bcc e Stefano Zamagni, Università di Bologna.

All’interno del programma delle GdB2020 è previsto anche il GdB Off, il laboratorio che coinvolge gli studenti del Corso di Laurea in Management dell’Economia Sociale dell’Università di Bologna – Campus di Forlì che, con il supporto di Social Seed, hanno lavorato alla costruzione di scenari sul tema giovani, imprenditorialità sociale, competenze e lavoro. Durante i lavori del sabato mattina saranno presentate le proposte per il futuro individuate dagli studenti.

Sarà possibile seguire i lavori in diretta streaming sul sito, sulla pagina Facebook @GdBAiccon e su YouTube @aiccon.

In apertura immagine di Alexas_Fotos from Pixabay

Contenuti correlati

Eventi correlati