Rai

A Giovanni Parapini il Premio Borsellino

21 Ottobre Ott 2020 1246 21 ottobre 2020

Premiato il Direttore di Rai per il Sociale che entro poche settimane presenterà un piano operativo che avrà al centro i temi cari al Servizio Pubblico

  • ...
Giovanni Parapini
  • ...

Premiato il Direttore di Rai per il Sociale che entro poche settimane presenterà un piano operativo che avrà al centro i temi cari al Servizio Pubblico

“Noi vogliamo essere plurali, inclusivi e a favore del bene comune. A fine ottobre comunicheremo un piano operativo che avrà al centro i temi cari al Servizio Pubblico: diritti umani, inclusione anche digitale, disabilità, ambiente, sostenibilità, coesione sociale, gender gap, riciclo dei rifiuti. Come direzione, nonostante siamo nati due mesi fa, stiamo già muovendo i primi passi, prova ne è l’ipotesi di approdo su una rete generalista Rai dei Diversity Media Awards”, così Giovanni Parapini, direttore di Rai per il Sociale, a inizio ottobre intervenendo al ‘Terra di Tutti Festival’, sul rapporto tra Media e fenomeno Migranti.

L’intervento di Parapini in Vigilanza, lo scorso 23 settembre, merita grande attenzione, perché, almeno sulla carta, sembra segnare una svolta nell’impostazione del “public service broadcaster” italico: sono state annunciate non poche novità che se si concretizzeranno, potrebbero contribuire in modo determinante a ridefinire l’identikit identitario della Rai, offuscato da una deriva che sempre sembra assimilarla all’offerta dei “competitor” commerciali.

È significativo, in questa direzione, che proprio ieri a Parapini è stato assegnato il Premio Paolo Borsellino per la diffusione della cultura della legalità e l'impegno sociale e civile.

Giovanni Parapini (classe 1962), già fondatore del gruppo di comunicazione e lobbying Hdrà, è stato cooptato in Rai nel febbraio 2016 nel ruolo di Direttore della Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali, che copre per tre anni, fino al marzo 2019 (nell’aprile 2019, la Direzione viene modificata in “Direzioni Relazioni Internazionali, Relazioni Istituzionali e Comunicazione”). Da maggio 2019, ferma restando la qualifica di Direttore, è alle dirette dipendenze dell’Amministratore Delegato, dove da giugno 2019 ha l’incarico di Senior Advisor per il Terzo Settore, la Coesione Sociale e la Responsabilità Sociale. Nell’agosto 2020 è nominato Direttore della Direzione Rai per il Sociale.

Contenuti correlati