Lioi 3
Editoria

L’arte in una frattura: al via il crowdfunding

28 Ottobre Ott 2020 1714 28 ottobre 2020
  • ...

Tutto pronto per il prossimo 11 novembre: parte la campagna di raccolta fondi per “L’arte in una frattura”, il progetto artistico-editoriale di Fabiano Lioi. Classe 1977, collezionista di rapporti umani, attore, performer, musicista e artista, racconta la sua osteogenesi imperfetta con una pubblicazione singolare: per vederla in libreria serve l’aiuto di tutti

Non un racconto, non un catalogo, non un’autobiografia, ma un libro semmai che diventa un manuale di istruzioni per chi affronta ogni giorno la malattia rara dell’osteogenesi imperfetta: 21 lastre con una narrazione a più voci che le accompagna. Amici, conoscenti, professionisti della cura: ognuno su quelle lastre ha lasciato un pensiero. Compreso l’autore.

A proporlo è Fabiano Lioi. Classe 1977, “collezionista di rapporti umani” come ama definirsi, attore, performer, musicista e artista di professione, Fabiano Lioi racconta la sua patologia con una pubblicazione singolare, ma curata nel dettaglio anche grazie al supporto di “Psicografici”, agenzia di stampa a supporto della campagna di raccolta fondi.

La pubblicazione infatti, seppur rifinita, necessita del sostegno economico di tutti noi per arrivare in libreria. Il crowdfunding per stampare e pubblicare “O.I. L’arte in una frattura” parte il prossimo 11 novembre e ha una durata di 40 giorni. Scopo: raccogliere entro il 21 dicembre di quest’anno almeno 30mila euro per stampare le copie preordinate e distribuire questa inedita pubblicazione, ma anche per farne una mostra e supportare il progetto “Roma” dell’Associazione italiana osteogenesi imperfetta (As.It.O.I) che dal 1984 aiuta la ricerca medica su questa rara patologia.

La “malattia delle ossa di cristallo”, così infatti è chiamata l’osteogenesi imperfetta, ha colpito Fabiano Lioi con più di 300 fratture nel corso di tutta la sua vita: 21 lastre sono poche per raccontare un percorso ad ostacoli che non gli ha tuttavia impedito, da Santiago del Cile a Roma, di esprimere al meglio la sua indole controcorrente e il suo indomabile spirito artistico. Da autodidatta studia pianoforte e chitarra, facendosi strada nel mondo della musica, ma anche in quello della televisione e del cinema. Fabiano Lioi non ha mai nascosto il suo corpo, ma nemmeno la forza che la fragilità delle sue ossa sembrava voler mettere in ombra.


Per partecipare al crowdfunding, basta un click sul sito arteinunafrattura.it
Per conoscere meglio Fabiano Lioi clicca qui

Contenuti correlati