Master In Fundraising
Formazione

Oltre 12 borse di studio disponibili per diventare Fundraiser

12 Novembre Nov 2020 1003 12 novembre 2020
  • ...

Tantissime le opportunità offerte dalle aziende partner del Master in Fundraising di Forlì per sostenere gli studi e lavorare nel non profit. «Ci ha dato una bella sferzata questo COVID. Ma è stata l’occasione di ripensare ancora una volta e con ancora più forza, il nostro prodotto formativo», sottolinea il direttore Valerio Melandri

Il 2021 sarà un anno fuori dall’ordinario, in cui gli scenari cambieranno molto velocemente, e il Terzo Settore cerca di continuo persone che sanno anticipare le idee e trovare nuove soluzioni per sostenere il non profit che verrà.

Ecco perché oggi più che mai il Master Universitario in Fundraising dell’Università di Bologna – Campus di Forlì - mette a disposizione oltre 12 borse di studio sostenute dalle aziende partner per chi vuole diventare fundraiser professionista e specializzarsi nella raccolta fondi per il nonprofit e gli enti pubblici.

«Il mondo che verrà sarà diverso e questa è un’enorme opportunità di renderlo migliore», spiega il Prof. Valerio Melandri direttore del Master. «Ci ha dato una bella sferzata questo COVID. Sono cambiate tante cose, e noi non ci siamo di certo rassegnati. Anzi! È stata l’occasione di ripensare ancora una volta (perchè lo facciamo ogni anno!), e con ancora più forza, il nostro prodotto formativo per eccellenza nel fundraising: il Master in Fundraising dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna».

Tantissime borse di studio e una nuova didattica fluida sono le principali novità.

Da quest'anno infatti sarà possibile frequentare le lezioni sia dal vivo in classe a Forlì, sia in diretta streaming da casa. Ci saranno corsi interamente online e un nuovo calendario con moltissimi appuntamenti, brevi, intensi e molto pratici tutti i martedì, sempre online. Nuovi docenti, e nuovi contenuti nelle lezione, adeguati al momento storico in cui viviamo.

«Sarà un anno pieno di entusiasmanti esperienze», continua il prof. Melandri, «costruito dai collegamenti online, in streaming e dal vivo, e anche dovessimo fare più fatica a stringerci la mano, saremo comunque e sempre una comunità di persone che insieme hanno deciso di conoscere il fundraising, per aumentare la sostenibilità del mondo nonprofit e degli enti pubblici».


Per questo le opportunità di finanziamento del corso di studi sono da cogliere al volo

Contenuti correlati