Il Lavoro Oggi Nel Nonprofit
Formazione

Gli studenti chiedono e il Terzo settore risponde

16 Novembre Nov 2020 1626 16 novembre 2020
  • ...

Tre studenti del Master in Fundraising – Università di Bologna, venerdì 20 novembre, daranno vita a "Il controcolloquio" intervistando i loro docenti. L’obiettivo dell’incontro è quello di scoprire aspetti del Terzo Settore inediti e che normalmente non vengono raccontati. «Un dietro le quinte portato in scena con uno scambio di ruoli divertente, ma profondo per scoprire che al centro del fundraising e del Master c’è prima di tutto la relazione», spiega il direttore Valerio Melandri

No, non è la trama di “Quel pazzo venerdì”, il film in cui mamma (Jamee Lee Curtis) e figlia (Lindasy Lohan) si scambiano le identità e si ritrovano una nel corpo dell’altra.
Quello che succede venerdì 20 novembre, alle ore 10.30, online è molto più interessante: "Il Controcolloquio .Tutto quello che avresti voluto chiedere al nonprofit (e non l'hai mai fatto)!"

Tre studenti del Master in Fundraising – Università di Bologna intervistano i loro docenti, tre fundraiser esperti e professionisti del nonprofit. L’obiettivo dell’incontro è quello di scoprire aspetti del Terzo Settore inediti e che normalmente non vengono raccontati. Un dietro le quinte portato in scena con uno scambio di ruoli divertente, ma profondo per scoprire che al centro del fundraising e del Master c’è prima di tutto la relazione.

La prima coppia protagonista di queste “pazze” interviste è quella formata da Giancarla Pancione, Marketing & Fundraising Director Save the Children Italia, intervistata da Lucrezia Matera, Fundraiser Area Grandi Donatori Save the Children Italia. Lucrezia studentessa Master 2018 conosce Giancarla “tra i banchi” del Master, inizia lo stage a Save the Children e ancora oggi ora lavora lì nell’Area Grandi Donatori. Vedremo quindi una doppia sfida Studente / Docente ma anche Direttore / Fundraiser.

Incontriamo poi Alessandra Delli Poggi, Head Partnership e New Business Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro insieme a Paolo Inno, Research Assistant Università degli Studi di Bari. Paolo, studente della classe 2020, conosce Alessandra Delli Poggi durante il Master e con la sua curiosità e volontà di andare a fondo in ogni aspetto, si è spesso distinto per domande attente e in grado di stimolare il dibattito. Sarà così anche questa volta?

Alessandra Delli Poggi e Paolo Inno

Terzo “match”, quello tra Sebastiano Moneta, Fundraising Consultant per DataProsper e Elena Chiti, Junior Data Analyst DataProsper. Elena, classe 2020 quando inizia il Master vuole assolutamente lavorare nel nonprofit, poi conosce in aula Sebastiano e scopre il suo amore per i dati e l’analisi. Passione che la porta a fare la sua esperienza di stage in DataProsper e a voler assolutamente intervistare il suo capo e docente.

Infine, partendo dai dati dell’osservatorio del Master in Fundraising – Università di Bologna, si parlerà di che cosa significhi oggi lavorare nel nonprofit.

Lo scenario socio-economico che va delineandosi è molto incerto, ma proprio per supportare un welfare sempre più in affanno diventano ancora più centrali il ruolo delle tantissime organizzazioni nonprofit, che operano sul territorio nazionale e dei fundraiser, che con il loro lavoro ne determinano sostenibilità, progettualità a lungo termine e impatto.

Si parla quindi di settori e ruoli professionali all’interno del nonprofit, ma anche dell’inserimento lavorativo grazie al piano di offerte lavorative e di stage, messo in campo dal Master. Chiudono l’incontro, per lasciare spazio alle domande del pubblico, i racconti di alcuni Alumni sul loro percorso professionale.


Per iscriversi all’incontro online gratuito clicca qui

Per informazioni e richieste personalizzate:

Claudia Branchetti – Responsabile & Career Coach Master in Fundraising
Whatsapp: +39 351 8940715
E-mail: master@fundraising.it

Contenuti correlati