Catacombe Di San Gennaro
Napoli

Le Catacombe di San Gennaro vincono il premio come miglior esperienza Italiana

10 Dicembre Dic 2020 1142 10 dicembre 2020
  • ...

Si chiama “Global Remarkable Venue Awards 2020”, il premio che la piattaforma di prenotazioni online Tiqets, assegna ai musei e alle attrazioni che, nel corso dell’anno, hanno saputo offrire ai visitatori le migliori esperienze di scoperta. Quella delle Catacombe, gestite dalla cooperativa sociale la Paranza, è un’esperienza che va oltre “la visita guidata”, è soprattutto un momento di partecipazione ad un progetto di valorizzazione dei beni comuni iniziato 14 anni fa dai ragazzi del Rione Sanità

Si è conclusa ieri, 9 dicembre 2020, la quarta edizione dei “Global Remarkable Venue Awards 2020”, il premio che la piattaforma di prenotazioni online Tiqets, assegna ai musei e alle attrazioni che, nel corso dell’anno, hanno saputo offrire ai visitatori le migliori esperienze di scoperta.

L’evento ha visto la partecipazione di sei Paesi (Francia, Italia, Spagna, Paesi Bassi, Regno Unito e Irlanda, Stati Uniti) ognuno dei quali è stato candidato per una delle cinque categorie previste dal concorso: miglior sito memorabile; miglior museo; miglior parco acquatico; migliore attrazione; miglior punto di riferimento e migliore esperienza in loco, quest’ultima vinta proprio dalla cooperativa La Paranza del Rione Sanità, grazie alla gestione delle Catacombe di Napoli. Quella delle Paranza è un'esperienza straordinaria.

Nel Rione Sanità a Napoli, accucciolato sotto la collina di capodimonte, vivono 30mila persone. Pensate che qui, in quello che è sempre stato un quartiere dentro il cuore della città ma allo stesso tempo emarginato da tutti, un gruppo di ragazzi guidati da padre Antonio Loffredo, un parroco ribelle e illuminato, ha messo in piedi quello che si chiama il “Miracolo del Rione Sanità”, e adesso insieme, ne stanno raccogliendo i frutti. Era il 2006 quando padre Antonio e un gruppo di sei giovani volontari nati e cresciuti alla Sanità decidono di fondare insieme la cooperativa sociale La Paranza Onlus.

Nessuno conosce un territorio meglio di chi lo vive. Nessuno lo sente così suo da volerlo riscattare agli occhi di tutti tanto quanto i ragazzi che, se dall’esterno li chiamano “scugnizzi”, visti da dentro, visti con gli occhi di padre Antonio, sono l’unica possibilità che ha il quartiere per rinascere. «Il disegno strategico che si intendeva seguire fin da quando ci siamo costituiti come cooperativa», spiega Porzio, «era quello di recuperare tutti i beni, valorizzarli per poi immettere in un circuito economico il patrimonio».

«Nel Rione Sanità», racconta Porzio, socio della cooperativa sociale La Paranza, «la tutela e la rivalutazione del patrimonio storico artistico non può prescindere dagli interventi di sviluppo occupazionale e sociale. Sono questi gli unici strumenti che possono stimolare nella comunità locale la volontà di uscire da un isolamento culturale che dura da generazioni».

I siti in lizza per il prestigioso riconoscimento sono stati selezionati e proclamati vincitori in base alla valutazione di gradimento espressa dai turisti tramite le recensioni lasciate sul portale di Tiqets.

Le Catacombe di San Gennaro hanno concorso insieme ad altre eccellenze italiane, quali il Museo Enzo Ferrari, il Labirinto della Masone e il Parco Acquatico le Caravelle, nella categoria “Best Onsite Experience” aggiudicandosi la vittoria.

Prima che la cooperativa La Paranza prendesse in gestione il bene, i visitatori delle catacombe non raggiungevano 5mila l’anno. Il 2017 invece i ragazzi l’hanno chiuso con 105mila ingressi ed un fatturato di 600mila euro. Più ingressi significa più lavoro; più lavoro vuol dire nuove forze giovani da mettere in campo. Da sei volontari, sono diventati 27 assunti con regolare contratto. Dal 2008 ogni anno sono cresciuti del 30%.

«Seguivamo in diretta l'evento “Remarkable Venue Award" quando abbiamo sentito proclamare le Catacombe di San Gennaro vincitrici della categoria italiana “Best Onsite Experience”. Abbiamo provato grande gioia e soddisfazione, qualcuno ha pianto dall'emozione. Eravamo in corsa con tante eccellenze alle quali facciamo i nostri complimenti», racconta Porzio. «Siamo felici per il valore che rappresenta questo premio, perché è proprio questo quello che vogliamo rappresentare per tutti, un’esperienza straordinaria, un’esperienza che va oltre “la visita guidata”, un’esperienza che è soprattutto partecipazione ad un progetto di valorizzazione dei beni comuni, iniziato 14 anni fa nel Rione Sanità di Napoli. Ringraziamo tutte le persone di Tiqets perché, in questi anni di lavoro insieme, ci hanno permesso di raggiungere un pubblico speciale, voglioso di bellezza e di relazioni vere.Questo premio lo dedichiamo a tutti i nostri ospiti, a quelli che sono già venuti e a quelli che verranno».

Da sempre, la visita guidata alle Catacombe di Napoli è un’esperienza umana di partecipazione e condivisione, una di quelle esperienze che lasciano “il segno”. E il “Remarkable VenueAward” appena vinto dalla cooperativa del Rione Sanità ne è la conferma.

Prossimamente Tiqets lancerà il concorso “Best of the Best” con il quale i paesi proclamati vincitori si contenderanno, ciascuno nella propria categoria, il titolo di attrazione più apprezzata “al mondo”. La proclamazione è prevista a gennaio 2021.

Con il sostegno di:

Contenuti correlati