Servizio Civile Scu Gruppo 220
Fondazione Don Gnocchi

Servizio civile per 40 giovani con anziani e disabili

20 Gennaio Gen 2021 2353 20 gennaio 2021
  • ...

La Fondazione offre a 40 ragazzi e ragazze dai 18 ai 29 anni l’opportunità di svolgere un anno di servizio civile accanto a persone con disabilità o a persone anziane nelle proprie strutture lombarde

«L’anno di servizio civile è stato come un viaggio in treno. Inizialmente conoscevo soltanto la durata del viaggio e la meta, ma non avevo idea di come sarebbe stato il percorso. Piano piano, i vagoni del treno, che erano vuoti, hanno iniziato a riempirsi di compagnia, di emozioni, di insegnamenti e di esperienze. Ho cominciato ad incontrare persone meravigliose: ospiti, operatori e colleghi. Devo essere sincera, in questo viaggio non è andato sempre tutto per il meglio: ci sono stati periodi in cui eventi esterni hanno messo i bastoni fra le ruote e non è stato facile cercare di non abbattersi. Avere vicino delle persone che stavano facendo il mio stesso viaggio e potevano comprendere le mie preoccupazioni e i miei sentimenti mi ha aiutato a farmi forza. Sono sicura che questo viaggio che mi ha insegnato molto e mi ha regalato molte gioie, lascerà un segno indelebile dentro di me»: così Flavia racconta il suo servizio civile in Fondazione Don Gnocchi, svolto nel 2020 del Covid-19.

Anche quest’anno la Fondazione Don Gnocchi offre a 40 ragazzi e ragazze dai 18 ai 29 anni l’opportunità di svolgere un anno di servizio civile accanto a persone con disabilità o a persone anziane nelle proprie strutture lombarde (Milano, Legnano, Pessano con Bornago, Seregno, Malnate e Salice Terme).

Per quanto riguarda la disabilità, il progetto “Partecipo quindi sono”, approvato e finanziato dal Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Nazionale, ha l’obiettivo di incrementare il benessere e migliorare la qualità della vita di persone assistite e accompagnate nei Centri Diurni Disabili e nelle Residenze Sanitarie Disabili della Fondazione Don Gnocchi. In particolare, i volontari in servizio civile affiancheranno gli operatori nelle attività a supporto dei programmi di inclusione e di potenziamento delle abilità (laboratori, attività ludico-sportive, eventi conviviali, vacanze...), ovviamente nel rispetto delle normative di sicurezza previste in questo periodo. Sedi del progetto di quest’anno anno, nell’area milanese e lombarda, saranno il Centro “S. Maria Nascente” di Milano (16 volontari), il Centro “Vismara-Don Gnocchi” di Milano (8 volontari) e il Centro Multiservizi di Legnano (8 volontari).

Sul versante della terza età, c’è invece il progetto “Condividere il cammino per ricordare il passato, vivere il presente e progettare il futuro, per migliorare il benessere delle persone anziane ospiti delle Residenze Sanitarie Assistenziali o dei Centri Diurni Integrati, incrementando le opportunità di partecipazione, di inclusione e relazione, attraverso la realizzazione di attività ludiche e ricreative. Sedi del progetto di quest’anno anno, nell’area milanese e lombarda, saranno il Centro “Girola-Don Gnocchi” di Milano (1 volontario), il Centro “S. Maria al Castello” di Pessano con Bornago (1 volontario), il Centro “Ronzoni-Villa” di Seregno (2 volontari), il Centro “S. Maria al Monte” di Malnate (3 volontari) e il Centro “S. Maria alle Fonti” di Salice Terme (1 volontario).

L’impegno è di 25 ore settimanali, con un compenso di 439,50 euro mensili e un pasto gratuito al giorno. Le domande vanno presentate tramite SPID esclusivamente sulla piattaforma Domanda on Line (DOL) all’indirizzo domandaonline.serviziocivile.it entro le ore 14 del 15 febbraio 2021.

Per maggiori informazioni e per ricevere supporto nella presentazione della domanda è possibile rivolgersi al Servizio Volontariato e Servizio Civile della Fondazione Don Gnocchi ai numeri 02 38264696 - 02 76456803 o all’indirizzo mail serviziocivile@dongnocchi.it.