Getty Images Computer
Innovazione

Relazioni di vicinanza, nuovi valori in rete e nei territori

25 Gennaio Gen 2021 1801 25 gennaio 2021
  • ...

Fondazione Mondo Digitale, ActionAid, Parole O_Stili e Comunità di Sant’Egidio animano il primo ecosistema educativo firtuale, fisico e virtuale, fatto di contatti, connessioni, relazioni, comunità. Il progetto Social Hosting Hub, tra i vincitori della Google.org Impact Challenge sulla sicurezza, viene presentato il 28 gennaio alle 16. All'evento live interviene la ministra Paola Pisano.

Ogni giorno vengono inviate 247 miliardi di mail e su Google vengono effettuate circa 3.5 miliardi di ricerche, più di 40 domande al secondo. Ogni mese 42 milioni di italiani navigano in rete per un totale di 59 ore mensili a persona. Oltre 100 milioni di sim rendono possibili le comunicazioni tra i nostri dispositivi mobili. Siamo iperconnessi, ma quanto siamo vicini? I media personali modificano profondamente anche i processi di identificazione e il senso di appartenenza. Per il Censis siamo sempre più "biomediali", con un indice crescente di integrazione tra media e vita vissuta. Abbiamo bisogno di nuovi valori di riferimento per organizzare relazioni interpersonali, comunità e collettività, tra locale e globale. Si cimentano in questa sfida Fondazione Mondo Digitale, ActionAid, Parole O_Stili e Comunità di Sant'Egidio con il progetto Social Hosting Hub, tra i vincitori della Google.org Impact Challenge sulla sicurezza, fondo che aiuta le organizzazioni non profit a contrastare l’odio e l’estremismo e aiutare bambini e ragazzi a stare sicuri online e offline. Le quattro organizzazioni danno forma e animano il primo ecosistema educativo firtuale (fisico e virtuale), fatto di connessioni, relazioni, comunità: uno spazio sicuro per tutti, con strumenti concreti, calibrati per età, per informarsi, scegliere corretti stili comunicativi e comportamentali, apprendere in modo trasformativo, sviluppare nuovi paradigmi di convivenza su valori comuni.

Obiettivi, attività, metodologie e strumenti del progetto Social Hosting Hub vengono presentati dai quattro partner in un evento pubblico live giovedì prossimo 28 gennaio alle 16. Modera Alma Grandin, giornalista Tg1-Rai. Dopo il saluto di Rowan Barnett, Head of Google.org EMEA & APAC, intervengono Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale (capofila), Katia Scannavini, vice segretaria generale di ActionAid Italia, Stefano Orlando, direttore del settore Giovani della Comunità di Sant’Egidio, e Rosy Russo, presidente e fondatrice di Parole O_Stili. Conclude i lavori la ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano.

L'obiettivo della piattaforma educativa integrata, territoriale e online, è coinvolgere in attività firtuali, ad alto impatto e densità inclusiva, 32.000 persone, tra studenti, insegnanti, genitori, giovani vulnerabili e comunità locali, e raggiungere 250.000 destinatari con strumenti digitali e campagna di sensibilizzazione. Il progetto, che prosegue nel prossimo anno scolastico 2021-22, prevede anche animazione di 50 hub sul territorio nazionale, sviluppo di strumenti digitali originali (app, prototipo di AR per fact checking o dispositivo di IA per misurare linguaggio ostile), sito websocialhostinghub.org con risorse educative e campagna di comunicazione e marketing. Il progetto aderisce al Manifesto per la Repubblica digitale.

Clicca qui per registrarti all'evento

Contenuti correlati