Mensa Poveri
Povertà

“Alimentiamo la Speranza”, oltre 1,5 mln di pasti donati

29 Gennaio Gen 2021 1010 29 gennaio 2021
  • ...

Si è chiusa la campagna di Banco Alimentare e Mediafriends rilanciata anche dalle radio: in un mese sono stati raccolti 106.700 euro. «Siamo grati a tutti per la straordinaria dimostrazione di solidarietà, che in questo momento risulta particolarmente importante», il commento del presidente Giovanni Bruno

Fondazione Banco Alimentare onlus potrà donare oltre 1,5 milioni di pasti alle persone bisognose grazie alla campagna “Alimentiamo la speranza”. L’iniziativa di raccolta fondi lanciata dalla fondazione in collaborazione con Mediafriends è andata in onda dal 6 dicembre al 6 gennaio. Sulle reti Mediaset uno spot ha invitato il pubblico a sostenere con una donazione l’opera di Banco Alimentare, per garantire sostegno alle famiglie che ricevono aiuti alimentari.
L’iniziativa è stata rilanciata anche dalle radio RMC, R101 e Radio Subasio e in un mese sono stati raccolti 106.700 euro, che permetteranno così a Banco Alimentare di distribuire alimenti pari a oltre 1,5 milioni di pasti alle persone bisognose.

«Siamo grati a tutti per la straordinaria dimostrazione di solidarietà, che in questo momento risulta particolarmente importante», ha dichiarato Giovanni Bruno, presidente Fondazione Banco Alimentare Onlus. «Sempre più famiglie infatti si trovano ad avere bisogno di aiuto alimentare e le persone che hanno perso il lavoro negli ultimi mesi sono ormai oltre 300mila, come dichiarato dall’Istat».

La Rete Banco Alimentare ha moltiplicato gli sforzi per rispondere alle richieste di aiuto delle persone in difficoltà, cercando di offrire tutto il supporto necessario alle 8.000 strutture caritative convenzionate. Ma questa catena di solidarietà rischia ogni giorno, inevitabilmente, di non riuscire a soddisfare il crescente bisogno.
Le conseguenze del Covid hanno toccato ognuno di noi e chi si trova ad avere bisogno di un aiuto alimentare spesso è più vicino di quanto pensiamo.

Contenuti correlati