Volontariato

A Bergamo il volontariato si riunisce negli Stati Generali

1 Febbraio Feb 2021 0854 01 febbraio 2021

Sempre connessi: quattro mesi di iniziative online organizzate da CSV Bergamo per costruire insieme il volontariato di domani. Quattro i temi che verranno affrontati: accoglienza, povertà, salute, partecipazione. Temi portati in evidenza nel difficile anno appena trascorso. Il primo appuntamento mercoledì 10 febbraio con Eraldo Affinati ed Elena Granata

  • ...
SGVB2021 Ilaria Volontaria Dutur Claun
  • ...

Sempre connessi: quattro mesi di iniziative online organizzate da CSV Bergamo per costruire insieme il volontariato di domani. Quattro i temi che verranno affrontati: accoglienza, povertà, salute, partecipazione. Temi portati in evidenza nel difficile anno appena trascorso. Il primo appuntamento mercoledì 10 febbraio con Eraldo Affinati ed Elena Granata

104.000 volontari che operano all’interno di 4.768 organizzazioni, di cui 4.300 associazioni: sono questi i numeri del volontariato bergamasco che emergono dalle ultime rilevazioni ISTAT. Sono prevalentemente uomini (61,7%) e più rappresentati nella fascia di età tra i 30 e i 54 anni (41,6%), anche se è interessante notare che 19.500 volontari bergamaschi hanno meno di 30 anni.

Una realtà che nel 2020 si è trovata ad affrontare la pandemia da Covid-19 che ha duramente colpito la terra bergamasca e che non l’ha lasciata indenne. La situazione di emergenza ha visto il mondo della solidarietà attivarsi con forme nuove, molte persone che prima non avevano mai fatto volontariato sono scese in campo e altre hanno fatto cose inedite, con un dispiegamento di forze straordinario. L’impegno in prima linea è andato di pari passo con la chiusura forzata di alcune attività e con la perdita di molte persone che hanno contribuito a costruire il senso di comunità.

«Di fronte a tutto quello che è accaduto abbiamo avvertito la necessità di chiamare a raccolta i tanti volontariati che abitano il territorio bergamasco per aprire un dibattito, insieme agli stakeholder istituzionali e con le provocazioni di autorevoli testimoni, sul futuro del volontariato bergamasco – spiega Oscar Bianchi, presidente del Centro di Servizio per il Volontariato di Bergamo -. Si apre una fase di transizione tra il volontariato che conosciamo, con tutti i suoi pregi e i suoi difetti, e il volontariato di domani, che dovrà essere capace di dare nuova linfa e nuova
interpretazione al suo spirito originario».

Tenendo conto delle misure di sicurezza e delle limitazioni che ancora per qualche tempo il Covid- 19 imporrà, il CSV di Bergamo ha scelto di organizzare tutti gli appuntamenti online: saranno Stati Generali “diffusi”, con i primi appuntamenti programmati a gennaio per concludersi a maggio e alcune iniziative ogni mese aperte anche ad un pubblico proveniente da fuori provincia. «L'idea è quella di rimanere “sempre connessi” con i volontari, le associazioni, le istituzioni ma anche con tutta la cittadinanza. Bergamasca e non solo. Insieme vogliamo riflettere su quello che sta
accadendo, per trovare le risposte più adeguate ai bisogni. Il volontariato, soprattutto quello bergamasco, è abituato a fare, a rimboccarsi le maniche e trovare soluzioni in tempi rapidi. Ma questo non basta: dobbiamo fermarci, osservare, confrontarci e pensare perché questo “fare” sia davvero efficace ed efficiente».

Quattro i temi intorno a cui incentrare il dibattito, con i quali oggi il volontariato deve inevitabilmente fare i conti: accoglienza, povertà, salute e partecipazione. Questioni che sono venute avanti con forza nel corso dell’anno appena trascorso e sulle quali il volontariato può dare il proprio contributo fatto di esperienze, idee, progettualità e visioni. Intorno a ciascuno di questi temi si svilupperanno percorsi territoriali che coinvolgeranno volontari e associazioni, oltre che incontri pubblici, presentazioni di pubblicazioni e percorsi artistici. Ogni filone si concluderà con un evento in cui due testimoni autorevoli porteranno le proprie riflessioni sulla questione interrogati da Riccardo Bonacina e da alcuni volontari. Tutto il programma è disponibile sul sito www.sgvb2021.org, aggiornato di settimana in settimana anche con i materiali prodotti durante i lavori degli Stati Generali del Volontariato Bergamasco.

Il prossimo appuntamento è in programma per mercoledì 10 febbraio alle 18.00: un dialogo sul tema dell’accoglienza con lo scrittore Eraldo Affinati e l’urbanista Elena Granata, in diretta streaming sui canali social di CSV e ulla pagina Facebook di Vita: qui

Qui per registrarsi e partecipare all’incontro

Contenuti correlati