Federico Ponti Con I Bambini Della Prima Elementare Della Scuola Al Muktaz, In Centro A Qayyarah
Coopi

Corsi di formazione nella cooperazione internazionale: iscrizioni fino al 15 febbraio

4 Febbraio Feb 2021 1131 04 febbraio 2021
  • ...

I corsi per “Capo progetto nella cooperazione internazionale” e per “Amministratore progetto nella cooperazione internazionale” si terranno a partire da metà marzo, in modalità sincronica online. Al termine chi si distinguerà per merito riceverà una proposta di inserimento all’estero

La Fondazione COOPI – Cooperazione Internazionale e C.A.P.A.C. – Politecnico del Commercio e del Turismo organizzano i corsi di formazione professionale per “Capo progetto nella cooperazione internazionale” e per “Amministratore progetto nella cooperazione internazionale”, una figura chiave molto ricercata dalle organizzazioni umanitarie, avvalendosi di un corpo docenti proveniente dal terreno e dotato di una profonda esperienza nel settore delle emergenze e dello sviluppo.

Per accedere al corso, è necessario candidarsi entro il 15 febbraio; solo i 12-14 profili più attinenti saranno ammessi a partecipare. Chi avrà terminato il percorso di formazione con successo avrà la possibilità di sperimentare la realtà di terreno grazie ad una proposta di contratto come “Assistente capo progetto” oppure attraverso una proposta di stage semestrale. Inoltre, il c.v. sarà condiviso con altre ONG in rete con COOPI e tutti i partecipanti riceveranno l’attestato di competenza rilasciato dalla Regione Lombardia.

Il due corsi di formazione professionale vantano docenti di vasta esperienza sul campo, acquisita all’interno di COOPI - una delle più grandi ONG italiane; l’obiettivo didattico è condividere le nozioni teoriche, ma soprattutto saperi e competenze acquisite, per favorire così una maggiore preparazione al terreno.

Chiara Moriconi riceve il diploma da Claudio Ceravolo, presidente di Coopi

«Il Corso per Capi Progetto di COOPI si differenzia da tutti gli atri visti e/o seguiti per la forte impronta pratica e l’esplicita possibilità di poter accedere a una esperienza di campo immediatamente successiva. Questi due aspetti che hanno attirato la mia attenzione, si sono poi rilevati totalmente veritieri. Nel corso delle settimane di didattica on-line, abbiamo potuto conoscere e testare direttamente i principali strumenti di lavoro che permettono di svolgere le attività dei progetti in ambito umanitario e nella cooperazione allo sviluppo», racconta Diego Regosa, corsista nel 2020 e ora in partenza come Assistant Project Manager in Sudan, dove COOPI è impegnata nell’assistenza dei rifugiati tigrini provenienti dall'Etiopia.

I corsi avranno una durata di 120 ore, da metà marzo a metà maggio 2021. Si terranno interamente in modalità sincronica online. Sarà tenuto in lingua italiana, con possibilità di alcuni moduli in lingua inglese e francese.

Per candidarsi, è richiesto un curriculum vitae di massimo due pagine accompagnato da una lettera di motivazione in lingua inglese o francese, in cui spiegare le ragioni che spingono a lavorare nel mondo della cooperazione come capo progetto; le aspettative nei confronti del corso; i propri punti di forza.

Il corso è co-finanziato da COOPI e prevede una quota di partecipazione individuale di 800 euro + iva.

Per scoprire nel dettaglio l’offerta formativa, i requisiti di ammissione, le modalità di selezione e per inviare la candidatura, andare su: https://coopi.org/it/lavora-con-noi.html

Credit foto in cover: Federico Ponti con i bambini della scuola elementare di Al Muktaz, in centro a Qayyarah, Iraq

Contenuti correlati