Misericordie

Il presidente Bellini attribuisce le deleghe al consiglio di presidenza

8 Febbraio Feb 2021 0905 08 febbraio 2021

Nuove competenze per proiettare il movimento verso l’esterno così da stabilire nuovi legami con le altre realtà sociali

  • ...
Ambulatorio Mobile MISERICORDIE
  • ...

Nuove competenze per proiettare il movimento verso l’esterno così da stabilire nuovi legami con le altre realtà sociali

Il presidente facente funzioni della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia Ugo Bellini ha attribuito, durante il consiglio di presidenza che si è svolto sabato 6 febbraio, le deleghe ai nuovi consiglieri di presidenza.

Queste le deleghe attribuite:

  • Monsignor Franco Agostinelli, Correttore Nazionale con delega alla Formazione
  • Paolo Nencioni (Misericordia di Antella – Firenze): Tesoriere;
  • Lisa Romanelli (Misericordia di Vallo della Lucania-Salerno): Comunicazione;
  • Liguori Vincenzo (Misericordia di Trebisacce–Cosenza): Segretario del consiglio di presidenza
  • Elio Di Leo (Misericordia di Arese-Milano): Rapporti con le associazioni di categoria
  • Andrea Ceccherini (Misericordia di Firenze): Rapporti con le istituzioni
  • Cristiano Biancalani (Misericordia Campi Bisenzio–Firenze): Rapporti con le partecipate

Il presidente Bellini ha nuovamente chiarito che le competenze attribuite ai consiglieri, hanno la funzione di proiettare il Movimento verso l’esterno, stabilendo nuovi legami con le altre realtà sociali.

Contenuti correlati