Emergenze

Temperature sotto zero, già 25 morti in strada

13 Febbraio Feb 2021 1019 13 febbraio 2021

“I piani freddo e i dormitori non sono la soluzione, è tempo di agire, ora” Questo l’appello che Cristina Avonto, presidente della fio.PSD rivolge al nuovo governo e al Ministro del Lavoro Orlando

  • ...
Foto Fiopsd
  • ...

“I piani freddo e i dormitori non sono la soluzione, è tempo di agire, ora” Questo l’appello che Cristina Avonto, presidente della fio.PSD rivolge al nuovo governo e al Ministro del Lavoro Orlando

“Temperature sotto zero, 25 morti in strada, la pandemia: i piani freddo e i dormitori non sono la soluzione, è tempo di agire, ora” Questo l’appello che Cristina Avonto, presidente della fio.PSD rivolge al nuovo governo e al Ministro del Lavoro Orlando che saranno chiamati nei prossimi mesi a decidere quale impronta dare al piano di rilancio e di sviluppo per l’Italia post pandemia: “non dimentichiamoci degli ultimi!”

L’indagine condotta in 11 città dall’Osservatorio fio.PSD sull’emergenza freddo ai tempi della pandemia, il Monitoraggio dei progetti Housing First degli ultimi 2 anni, l’evidenza delle persone che in casa vedono cambiata la loro vita, confermano che è giunto il momento di un cambio deciso di rotta.
La pandemia ha fatto da lente di ingrandimento mostrando tutti i limiti del sistema tradizionale di accoglienza, è stata un acceleratore per la costruzione di risposte e soluzioni organizzative, ma rimane il fatto che vi sono case vuote e tante persone in strada. Dare una casa a queste persone significa salvare le loro esistenza, significa dare loro forza e coraggio per riprendere in mano la propria vita, riallacciare relazioni ed affetti, reinserirli nel tessuto sociale. L’Housing First costa in media 26 euro al giorno contro i 30 euro dei dormitori I beneficiari vedono garantiti i loro diritti fondamentali: Casa, Residenza,Lavoro e Reddito Il 90% dei beneficiari rimane in casa, non abbandona il progetto, perché casa è dignità.

“Troppe persone che da anni sono bloccate nel circuito dei servizi, rendono evidente che il sistema è inefficace per fronteggiare le crisi ”, dice Giuseppe Dardes, coordinatore della Community italiana dell’Housing First, “non possiamo sprecare questa opportunità! Persona al centro e responsabilità diffusa nella comunità: questi sono i due fattori chiave dell’efficacia di Housing First sia nell’esperienza italiana sia in quella della rete internazionale a cui fio.PSD aderisce. Crediamo che si possa e debba ripartire da qui per una nuova stagione della programmazione degli interventi per il contrasto alla Grave Emarginazione Adulta”.

Contenuti correlati