Social Pillar
Politica

Nasce l'alleanza europea di imprese sociali, sindacati e non profit

22 Febbraio Feb 2021 1501 22 febbraio 2021
  • ...

Si chiama "Stand Up for the Social Pillar" mira a dare piena attuazione al pilastro europeo dei diritti sociali e riassume tutte le sigle sociali europee

È stato istituito un nuovo gruppo per incoraggiare i governi e le istituzioni dell'UE a dare piena attuazione al pilastro europeo dei diritti sociali. L'annuncio è arrivato mentre è in corso a Bruxelles il Consiglio Europeo dei Ministri del Lavoro e delle politiche sociali. Con una dichiarazione comune, firmata dai presidenti di SEE, CES, CECOP e Social Plattafor, è stata lanciato il gruppo "Stand Up for the Social Pillar" che riunisce le imprese e le organizzazioni dell'economia sociale, comprese le cooperative attive nell'industria e nei servizi, i sindacati, le organizzazioni pro-europee e le ONG sociali.

La nuova realtà ha come missione:

  • Garantire che il pilastro europeo dei diritti sociali fornisca risultati che migliorino la vita delle persone e crei sostegno per un'Unione europea più sociale, inclusiva e più equa, caratterizzata da minori disuguaglianze socioeconomiche;

  • Incoraggiare l'attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali da parte delle istituzioni dell'UE, dei governi nazionali e di altre organizzazioni;

  • Promuovere gli investimenti sociali, i diritti sociali, l'economia sociale, l'adozione della legislazione e il dialogo democratico con i responsabili politici come mezzi per l'attuazione del pilastro;

  • Diffondere la conoscenza del pilastro europeo dei diritti sociali e dei suoi 20 principi a livello nazionale e locale.

«L'alleanza», scrivono i promotori, «mira a dare un nuovo impulso necessario all'attuazione del pilastro sociale. Attualmente infatti la sua attuazione sta incontrando difficoltà in Consiglio e occorre fare di più nella bozza del nuovo bilancio UE 2020-27 per il finanziamento degli investimenti sociali. Con le elezioni europee del prossimo anno, i candidati per il nuovo Parlamento - e la Commissione - devono impegnarsi a continuare l'attuazione del pilastro».

"Stand Up for the Social Pillar" mira a rendere le organizzazioni nazionali più consapevoli del significato e dell'importanza politica dei principi del pilastro e di creare un ambiente in cui i governi nazionali e le istituzioni dell'UE si impegnino per la piena attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali.

Il gruppo mira a svolgere una serie di attività negli Stati membri e nelle istituzioni dell'UE e con le organizzazioni membri, a partire da un incontro al Parlamento europeo calendarizzato per il 25 settembre.

I membri fondatori del nuovo gruppo sono:

  1. CECOP - CICOPA Europe la confederazione europea delle cooperative industriali e di servizi affiliate 26 membri in 15 paesi europei che rappresentano 50mila imprese che impiegano 1,3 milioni di lavoratori.

  2. The European Movement la più grande rete paneuropea di organizzazioni filoeuropee. È presente in 39 paesi e comprende 36 associazioni internazionali, che riuniscono la società civile europea, le imprese, i sindacati, le ONG, i partiti politici, le autorità locali e il mondo accademico.

  3. The European Trade Union Confederation (ETUC) rappresenta 45 milioni di lavoratori in Europa e comprende 89 confederazioni sindacali nazionali in 39 paesi, più 10 federazioni sindacali europee.

  4. Social Economy Europe è la voce dei 2,8 milioni di imprese e organizzazioni dell'economia sociale in Europa. I membri SEE sono le organizzazioni europee di assicurazioni mutue e cooperative, operatori sanitari senza scopo di lucro, mutue sanitarie e fondi di assicurazione sanitaria; fondazioni, associazioni di interesse generale, imprese sociali di inserimento lavorativo, istituzioni paritarie di protezione sociale, banche etiche e finanziatori e le città e regioni europee per l'economia sociale. A livello nazionale, SEE rappresenta le organizzazioni nazionali dell'economia sociale di Francia, Italia, Portogallo, Spagna e Belgio.

  5. Social Platform è la più grande alleanza della società civile che lotta per la giustizia sociale e la democrazia partecipativa in Europa. Composto da 49 reti paneuropee di ONG, le campagne della piattaforma sociale per garantire che le politiche dell'UE siano sviluppate in collaborazione con le persone che colpiscono, rispettando i diritti fondamentali, promuovendo la solidarietà e migliorando la vita.

Scarica il comunicato ufficiale

Contenuti correlati