Markus Spiske Disabilità Unsplash
Disabilità

2021-2030 la strategia europea per i diritti delle persone con disabilità

5 Marzo Mar 2021 1227 05 marzo 2021
  • ...

Le riflessioni di Daniela Ballico, sindaco di Ciampino e responsabile europea sulla disabilità al Comitato europeo delle Regioni, a margine della nuova strategia europea per i diritti delle persone con disabilità presentata il 3 marzo

Il 3 marzo la Commissione europea ha presento la sua strategia per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030, al fine di garantire loro la piena partecipazione alla società su un piano di parità con gli altri. La strategia decennale definisce le iniziative fondamentali incentrate su tre temi principali (in allegato):

  • Diritti dell'UE: le persone con disabilità hanno lo stesso diritto degli altri cittadini dell'UE di trasferirsi in un altro paese o di partecipare alla vita politica. Basandosi sull'esperienza del progetto pilota in corso in otto paesi, entro la fine del 2023 la Commissione europea proporrà una tessera europea d'invalidità per tutti i paesi dell'UE, che agevolerà il riconoscimento reciproco dello status di disabilità tra gli Stati membri, aiutando le persone con disabilità a esercitare il loro diritto alla libera circolazione. La Commissione collaborerà inoltre strettamente con gli Stati membri per garantire la partecipazione delle persone con disabilità al processo elettorale nel 2023.
  • Vita indipendente e autonomia: le persone con disabilità hanno il diritto di vivere in modo indipendente e di scegliere dove e con chi vivere. Per sostenere una vita indipendente e l'inclusione nella comunità, la Commissione elaborerà orientamenti e avvierà un'iniziativa per migliorare i servizi sociali per le persone con disabilità.
  • Non discriminazione e pari opportunità: la strategia mira a proteggere le persone con disabilità da qualsiasi forma di discriminazione e violenza e a garantire l'accesso alla giustizia, all'istruzione, alla cultura, allo sport e al turismo, e le pari opportunità in tutti questi ambiti. La parità di accesso deve essere garantita anche per quanto riguarda l'occupazione e tutti i servizi sanitari.

Daniela Ballico è sindaco di Ciampino (Lazio) ed è responsabile europea sulla disabilità al Comitato europeo delle Regioni. In questa video intervista presenta alcuni temi prioritari per le persone con disabilità in Italia e in Europa, dal lavoro alle barriere architettoniche, dalla Dad ai sostegni economici.