Reinventing 2018
Eventi

A Reinventing protagonista il fundraising che si reinventa

15 Marzo Mar 2021 1530 15 marzo 2021
  • ...

Scalda i motori la sesta edizione del tradizionale appuntamento dedicato alla formazione e al networking del mondo del Terzo settore. Rinviato e poi cancellato lo scorso anno a causa della Pandemia quest'anno si farà a ottobre e sarà in presenza oltre che in streaming. «Non volevamo snaturarlo», confida Francesco Quistelli, ceo di Atlantis Company

Rinviata e poi annullata a causa della pandemia, la sesta edizione di Reinventing, il tradizionale evento di formazione e networking per il mondo non profit promosso da Atlantis Company si farà. L’appuntamento è fissato per il 7 e 8 ottobre alle Stelline di Milano (vedi evento in Agenda online).
«Sono molto fiducioso», confida Francesco Quistelli, promotore dell’evento oltre che Ceo e fondatore di Atlantis Company. Quello che si sta organizzando vuole essere un momento in cui si «ragionerà su come il mondo del Terzo settore affronta il cambiamento in un contesto di crisi e in particolare come alcune organizzazioni hanno vissuto l’emergenza e le ricadute su comunicazione e fundraising».

Francesco Quistelli, ceo di Atlantis Company

All’appuntamento dal vivo hanno già confermato la propria presenza oltre 60 relatori per un programma ancora in fase di definizione che prevede oltre 25 panel dedicati al fundraising, alla comunicazione sociale, alla Csr e – novità 2021 – anche le risorse umane. L’obiettivo sarà «mostrare come il non profit ha contribuito nell’emergenza e come potrà nel momento della ricostruzione contribuire alla ripresa da attore principale» spiega Quistelli.
Secondo lui il Terzo settore non potrà che essere fondamentale «in un nuovo patto civile, economico e sociale», e «nella costruzione di un nuovo modello di sostenibilità economica, ambientale e sociale». Tutto questo avrò ricadute tangibili e concrete sul versante del fundraising e della comunicazione post pandemia. «Serviranno nuovi skill, nuove visioni e una maggiore capacità di collaborazione» ragiona Quistelli.

L’edizione di quest’anno di Reinventing si terrà in forma mista: i presenza e sulla rete. «Certo useremo il digitale, ma non sarà un appuntamento esclusivamente in streaming perché Reinventing è un evento di conoscenza, un’occasione per sentirsi insieme. Non volevamo snaturarlo».
Una proposta che sembra proprio aver colto nel segno: a fine febbraio le preiscrizioni erano già 300. Tutti i dettagli online al sito di Reinventing

Contenuti correlati