Adozioni Action Aid
Action Aid

Le azioni più semplici bastano a cambiare la vite delle persone

12 Aprile Apr 2021 1743 12 aprile 2021
  • ...

Al via la nuova campagna di ActionAid con Ciaopeople e Cane Secco sull’adozione a distanza

Spesso non ci rendiamo conto di quanto le nostre azioni, anche quelle più ordinarie, possano avere un enorme impatto sulla vita degli altri.

Cane Secco, nome d’arte di Matteo Bruno, ancora una volta è al fianco di ActionAid insieme alla Slim Dogs, la sua casa di produzione video, per sensibilizzare e promuovere verso la sua community il sostegno a distanza. In questa nuova campagna l’intento è proprio quello di dar voce a questi piccoli gesti e raccontarli mostrando l’impatto che essi hanno avuto sulle persone.

«Per quanto possa sembrare assurdo mi capita spesso di ricevere messaggi di persone che grazie ai miei video hanno ricevuto una spinta per dare una svolta alla loro vita. Chi ha lasciato il lavoro per seguire la propria passione, chi era bloccato con lo studio ed è riuscito a laurearsi. Mi colpisce come una cosa banale come un video possa fare la differenza. Lo stesso vale per l’adozione a distanza. Quando sono stato in Mozambico ho visto come i piccoli contributi di ognuno, possono davvero cambiare la vita di un altro essere umano», dichiara Matteo Bruno.

Il nuovo video si inserisce in una collaborazione ormai consolidata tra l’organizzazione non profit e il gruppo editoriale digitale Ciaopeople. La campagna, infatti, sarà online sui canali social del gruppo a partire dall’11 aprile, garantendo un pubblico ampio, attivo e interessato a temi di rilevanza sociale. Perché ognuno di noi, con un semplice gesto, può cambiare una vita.

«Serve essere degli influencer famosi per provare a cambiare qualcosa in questo mondo? Assolutamente no. L’adozione a distanza è proprio una di quelle azioni che permettono a tutti di portare un cambiamento positivo nella vita di qualcuno. Pochi euro al mese diventano lo strumento per dare acqua potabile, istruzione, diritti e un futuro a tantissimi bambini in tutto il mondo. Sostenere a distanza è semplice ma dietro questo gesto apparentemente piccolo si nasconde una grande consapevolezza e un legame importante che si crea fra persone che vivono in zone diverse del pianeta» afferma Laura Cozzi, Capo Dipartimento Acquisizione ActionAid Italia.

Sono oltre 130.000 i donatori che hanno scelto ActionAid per adottare un bambino a distanza, migliorando la sua vita e le condizioni della comunità in cui vive. Le attività dell’organizzazione sono sostenute da donazioni provenienti da famiglie, privati cittadini e aziende che vogliono migliorare il mondo attraverso l’adozione a distanza in Africa, Asia e America Latina.

A beneficiare dell’intervento non sono solo i bambini, ma anche le loro famiglie e le comunità in cui vivono. Complessivamente, con il contributo dei suoi sostenitori, ActionAid aiuta circa 5 milioni di persone. L’80% della donazione che si effettua per l’adozione a distanza viene destinato alla comunità dove vive il bambino con la sua famiglia per avviare o portare avanti programmi di sviluppo e progetti nei settori di competenza (istruzione, acqua, cibo, diritti dei bambini, delle donne, ecc.), mentre il restante 20% è utilizzato per le campagne di sensibilizzazione e per sostenere i costi, sia operativi sia di gestione, dell’organizzazione.

Contenuti correlati