#SGVB2021

Gli Stati generali del volontariato bergamasco si chiudono con Massimo Recalcati

5 Maggio Mag 2021 1424 05 maggio 2021

Ultimo appuntamento degli Stati generali mercoledì 12 maggio alle 20,30. Dopo la lezione di Recalcati il confronto con il direttore generale di ATS Bergamo Massimo Giupponi, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Patrizia Graziani, la presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci Marcella Messina, il rettore dell’Università Remo Morzenti Pellegrini, il Vicario episcopale Mons. Vittorio Nozza, il presidente della Fondazione della Comunità Bergamasca Osvaldo Ranica e la consigliera della Provincia di Bergamo Romina Russo

  • ...
Massimo Recalcati
  • ...

Ultimo appuntamento degli Stati generali mercoledì 12 maggio alle 20,30. Dopo la lezione di Recalcati il confronto con il direttore generale di ATS Bergamo Massimo Giupponi, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Patrizia Graziani, la presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci Marcella Messina, il rettore dell’Università Remo Morzenti Pellegrini, il Vicario episcopale Mons. Vittorio Nozza, il presidente della Fondazione della Comunità Bergamasca Osvaldo Ranica e la consigliera della Provincia di Bergamo Romina Russo

Gli Stati Generali del Volontariato Bergamasco 2021, dopo quattro lunghi mesi di lavori, si concluderanno il prossimo mercoledì 12 maggio con una lezione dello psicanalista e scrittore Massimo Recalcati. Il ciclo di appuntamenti e iniziative, iniziato nel mese di gennaio, è partito osservando come la pandemia abbia mostrato quanto il volontariato sia vitale per i nostri territori, ma abbia anche messo in crisi alcuni modelli tradizionali ed evidenziato potenzialità e fragilità di questo mondo. L’anno appena trascorso ha cambiato il territorio in cui il volontariato opera e ha anche mostrato alcune nuove piste da percorrere. Se il 2020 rappresenta quindi inevitabilmente lo spartiacque tra il volontariato di ieri e quello di domani, i lavori dei quattro mesi di Stati Generali hanno messo in luce come sia fondamentale guardare a quanto accaduto per costruire insieme il futuro del volontariato bergamasco.

Al termine di questo percorso il Centro di Servizio per il Volontariato è convinto che si apre una fase di transizione, tanto complessa quanto ineludibile, tra il volontariato che conosciamo, con tutti i suoi pregi e i suoi difetti, e il volontariato che vorremmo, capace di dare nuova linfa e nuova interpretazione al suo spirito originario, senza però stravolgerlo nel nome degli individualismi delle leadership, della produttività ad ogni costo, della competizione per l’accesso alle risorse. Sono temi che saranno oggetto di riflessione nell’ultimo appuntamento di questa iniziativa, in programma per mercoledì 12 maggio alle 20.30 in diretta streaming sul sito www.sgvb2021.org e sul canale YouTube “CSV Bergamo”.

A partire da queste sollecitazioni e dalle sfide poste dall’Agenda 2030, che è stata un punto di riferimento chiave per tutti i lavori degli Stati Generali, le istituzioni bergamasche si confronteranno per indicare alcune prospettive di lavoro per il volontariato bergamasco. Interverranno, coordinati da Riccardo Bonacina, il presidente del Centro di Servizio per il Volontariato di Bergamo Oscar Bianchi, il direttore generale di ATS Bergamo Massimo Giupponi, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Patrizia Graziani, la presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci Marcella Messina, il rettore dell’Università degli Studi di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini, il Vicario episcopale per i laici e per la pastorale Mons. Vittorio Nozza, il presidente della Fondazione della Comunità Bergamasca Osvaldo Ranica e la consigliera della Provincia di Bergamo Romina Russo.

La serata si aprirà con una lezione dello psicanalista Massimo Recalcati dal titolo “Sapere restare”. Massimo Recalcati è psicoanalista, saggista e accademico italiano. Fondatore nel 2003 di Jonas Onlus: Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi, è professore a contratto presso le Università di Pavia e IULM di Milano oltre che Direttore Scientifico della Scuola di Specializzazione in psicoterapia IRPA (riconosciuta dal MIUR per la formazione di psicoterapeuti) di Milano. Svolge attività di Supervisore Clinico presso diverse istituzioni sanitarie. Collabora con alcune riviste specializzate italiane e internazionali e con le pagine di Repubblica e La Stampa. Le sue numerose pubblicazioni sono tradotte in diverse lingue.

La partecipazione all’incontro è libera e gratuita, ma è gradita la conferma di partecipazione compilando l’apposito modulo disponibile cliccando qui.

► Quando: Mercoledì 12 maggio alle ore 20,30

► Dove: sulla pagina Facebook di Vita: qui

Contenuti correlati