Foto Arché Bazar 2020
Fondazione Arché

A Quarto Oggiaro si riparte con l’Arché Bazar

3 Giugno Giu 2021 1220 03 giugno 2021
  • ...

Torna l’Arché Bazar nella sua versione estiva. Dal 9 al 13 giugno il mercatino di antiquariato e modernariato apre i battenti presso i locali della Corte di Quarto, a CasArché, in via Lessona 70 a Milano. Dalle 10 alle 19, nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti, i visitatori e le visitatrici avranno l’opportunità di farsi sorprendere dall’unicità e dalla bellezza degli articoli esposti

Dopo un anno di pausa forzata, torna l’Arché Bazar nella sua versione estiva. Dal 9 al 13 giugno il mercatino di antiquariato e modernariato apre i battenti presso i locali della Corte di Quarto, a CasArché, in via Lessona 70 a Milano. Dalle 10 alle 19 (tranne mercoledì 9 quando apre alle 14), nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti, i visitatori e le visitatrici avranno l’opportunità di farsi sorprendere dall’unicità e dalla bellezza degli articoli esposti: dai mobiletti pregiati a lampade e servizi di piatti in ceramica, oltre a quadri e stampe d’epoca.

L’Arché Bazar si trasferisce nella Sala Stoppiglia della Corte di Quarto, l’edificio, inaugurato dalla Fondazione a Quarto Oggiaro nel 2019, che nei suoi 14 appartamenti accoglie nuclei in difficoltà e singoli e coppie solidali. La Corte di Quarto è inserita, insieme alla comunità mamma bambino Casa Adriana, all’interno di CasArché, la nuova sede scelta da Arché nel 2016.

Se la posizione è mutata, ugualmente necessario rimane l’impegno volontario di uomini e donne. Come le scorse edizioni, infatti, anche quella che prende il via il 9 giugno è resa possibile da amici e sostenitori che, a partire dalla dottoressa Elisabetta Bordiga, animano l’Arché Bazar dagli inizi, mettendo il proprio tempo a disposizione di un evento utile a sostenere l’attività di Arché a fianco di mamme e bambini e di nuclei fragili e vulnerabili.

«È con grande gioia che apriamo le porte della Corte di Quarto alla cittadinanza. Un progetto reso possibile dal sostegno di tanti amici e sostenitori e dal supporto del quartiere che in questi anni non è mai venuto meno. Si è trattato di uno sforzo e di un impegno collettivo che continua, riempiendo quotidianamente di vita e di storie di riscatto questo luogo periferico», afferma p. Giuseppe Bettoni, presidente di Fondazione Arché che proprio quest’anno festeggia il suo trentesimo anniversario di attività. «L’Arché Bazar è una bella occasione per conoscerci e sostenerci».

Contenuti correlati