Mathieu Stern Fondi Unsplash
Crisi

A Como nasce il Fondo Sosteniamoci

9 Settembre Set 2021 1430 09 settembre 2021
  • ...

Tutte le Associazioni di categoria territoriali, dalle Acli a Confindustria, da Cna a CdO e Confcooperative, si sono unite per sostenere il primo progetto di Social Lending a sostegno delle persone in temporanea difficoltà economica. Il progetto sociale ha il patrocinio di Fondazione Provinciale Comasca

Come dare un aiuto concreto nell’emergenza pandemica ancora in corso e nella conseguente crisi economica che sta generando difficoltà per molte famiglie del territorio comasco? Il mondo economico, produttivo e sociale della Provincia di Como, coordinato dalle proprie rappresentanze si è unito per attivare la comunità in un ambizioso progetto di supporto e sostegno rivolto a chi vive momenti di temporanea fragilità e difficoltà economica.
Ha preso così vita il Fondo Sosteniamoci, progetto di Social lending frutto di un’azione sinergica che - per la prima volta - vede coinvolte tutte le associazioni di categoria territoriali in veste di attivatori di comunità: Acli, Ance Como, Cdo Como, CNA del Lario e della Brianza, Confartigianato Como, Confcooperative Insubria, Confcommercio Como, Confesercenti, Confindustria Como.

Un progetto sociale - patrocinato dalla Fondazione Provinciale Comasca – che consente di affiancare alla logica del dono lo strumento del prestito tra privati per sostenere le situazioni di fragilità economica temporanea e che premia l’unità delle forze economiche, associative e sociali del territorio nel perseguimento di obiettivi di interesse comune e collettivo. Le donazioni vengono raccolte attraverso l’alimentazione di un Fondo rotativo dedicato al progetto e attivato presso la Fondazione Italia per il Dono, struttura non profit che da anni offre servizi filantropici a livello nazionale e internazionale a tutti quei soggetti che vogliono dare organicità e coerenza alle loro erogazioni.

Il Fondo è finalizzato a promuovere e sostenere interventi di interesse generale da realizzarsi prioritariamente nel territorio della provincia di Como per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, promuovendo interventi di sostegno al reddito per persone e famiglie in difficoltà economica temporanea e/o che si trovino nelle esigenze di sostenere spese consistenti ed impreviste per motivi socio sanitari ed educativi per cui si rende necessario l’accesso al credito.

L’azione condivisa è di attivare la comunità su due obiettivi principali: raccogliere donazioni per sostenere azioni di microcredito e alimentare un fondo di garanzia finalizzato a promuovere il prestito tra privati attraverso una piattaforma di Social lending: un’occasione per andare oltre la mera donazione (pur sempre utile) e per incentivare la messa a disposizione di liquidità attraverso una piattaforma dedicata: un investimento etico a sostegno dei membri della propria comunità.

Alla base del processo una logica mutualistica: raccogliendo donazioni di qualsiasi importo viene messa a disposizione liquidità per chi ha necessità, recuperandola in un secondo momento con micro rate sostenibili e con interessi minimi che permettono di tornare ad alimentare il Fondo e a sostenere chi ne fa richiesta. Un’operazione di microcredito finalizzata ad attivare la comunità ad autosostenersi.

Con questo progetto innovativo tutte le organizzazioni di rappresentanza, gli ordini professionali, le forze associative economiche e sociali del territorio sono chiamate ad essere attivatori dell’intera comunità: un vero e proprio fronte comune per superare le criticità economiche del momento.

In apertura photo by Mathieu Stern on Unsplash

Contenuti correlati