Adozione Famiglia Open Unsplash
AiBi

Il corso sull'adozione che parte dal punto di vista del bambino

9 Settembre Set 2021 0835 09 settembre 2021
  • ...

“Come posso incontrare i miei nuovi genitori?": parte dalla prospettiva del bambino il nuovo corso rivolto esclusivamente alle coppie in procinto di depositare o che abbiano appena deposito la domanda di idoneità all’adozione promosso da Faris – Family Relationship International School e Ai.Bi. – Amici dei Bambini

Parte il 21 settembre il nuovo corso per le coppie che hanno appena depositato la domanda di idoneità presso il Tribunale dei Minori o sono in procinto di farlo. Un webinar in 5 moduli, per la durata complessiva di 23 ore, strutturato a partire dalla prospettiva dei bambini abbandonati, che desiderano incontrare i loro nuovi genitori e che presto diventeranno nuovamente figli. A proporlo sono Faris - Family Relationship International School e Ai.Bi. – Amici dei Bambini, che vogliono dare una risposta alla necessità di preparare al meglio l’incontro tra gli aspiranti genitori adottivi e i loro figli.

«Cos’è l’adozione se non l’incontro tra un bambino abbandonato e i suoi nuovi genitori? Un incontro per il quale, il più delle volte, si sono attesi diversi anni, tanto da una parte quanto dall’altra. Un incontro, per il quale è fondamentale prepararsi nel miglior modo possibile, capendo tutto ciò che a quell’incontro ha portato - le difficoltà, le attese, i passaggi burocratici - e tutto ciò che da quell’incontro scaturirà: una nuova famiglia, nuovi traguardi, nuove sfide…», dice Marco Griffini, presidente e fondatore di Ai.Bi. Amici dei Bambini, attiva da quasi 40 anni nelle adozioni internazionali. «Troppo spesso, invece, specie in questi ultimi tempi, assistiamo con immenso dispiacere a coppie "lanciate alla sbaraglio”, con poca preparazione, inconsapevoli di quello a cui vanno incontro: quante volte questi "incontri" si traducono in un fallimento? Una immane tragedia soprattutto per il bambino coinvolto e, poi, per la coppia».

Il primo modulo - Sono un bambino abbandonato: ora vi racconto chi sono – approfondisce i concetti di bambino “immaginato” e bambino “reale”, analizzando le cause che hanno portato all’abbandono dei minori e le emozioni e le reazioni che scaturiscono dal sentirsi abbandonati.
Il secondo modulo – Tutto ciò che voi dovete sapere per poterci incontrare – fornisce le informazioni “pratiche” indispensabili per una famiglia che intende adottare un minore straniero: che cosa è l’adozione internazionale, quali sono gli attori coinvolti, in quali Paesi si può adottare, quali sono le procedure, ecc.
Il modulo successivo - Arriva il momento in cui vi tremeranno le gambe: il nostro abbinamento - è diviso in due parti. La prima mette in risalto la centralità del minore in stato di abbandono nel processo di abbinamento con gli aspiranti genitori adottivi, entrando nel merito di come avvengono gli abbinamenti, di quali informazioni vengono fornite sui minori in adozione e di quante tipologie di abbinamento ci possono essere. La seconda parte, grazie alla costante interazione tra le coppie e alcune psicologhe specializzate, approfondisce le caratteristiche che dovrebbe avere una coppia “ideale” per l’adozione di un minore straniero.
Il quinto e ultimo modulo, infine, della durata di due giorni, prevede lavori ed esercitazioni personali e di gruppo per misurarsi rispetto alla propria storia, ai propri sogni e alla realtà, ai vissuti e ai problemi dei bambini stranieri in stato di adottabilità, in vista del vero incontro con il proprio, futuro, figlio.

Questo il calendario completo del corso “Come posso incontrare i miei nuovi genitori? – Invito di un bambino abbandonato alle famiglie che desiderano adottarlo”:

  • Modulo 1, 21/9/21 dalle 17.00 alle 20.00
  • Modulo 2, 28/09/21 dalle 17.00 alle 20.00
  • Modulo 3, 5/10/21 dalle 18.30 alle 20.00
  • Modulo 4, 7/10/21 dalle 18.30 alle 20.00
  • Modulo 5, 16/10/21 dalle 9.45 alle 19.00 e 17/10/21 dalle 9.45 alle 17.00

Tutte le informazioni, il programma e i nomi dei formatori si possono vedere a questa pagina.
Per ulteriori richieste o preiscrizioni: faris@fondazioneaibi.it oppure 0298822356

Contenuti correlati