Schermata 2021 09 09 Alle 15
Scuola

Leonardo Durante, il prof italiano tra i 50 finalisti del Global Teacher Prize 2021

9 Settembre Set 2021 1531 09 settembre 2021
  • ...

Si tratta di Leonardo Durante, classe 1970, docente di “Sistemi Automatici e Controlli” presso l'Istituto Tecnico Industriale "Enrico Fermi" di Roma e Docente Imprenditivo di Junior Achievement Italia

C’è anche quest’anno un italiano fra i 50 migliori insegnanti al mondo, selezionati da Varkey Foundation per il Global Teacher Prize 2021, il riconoscimento che da sette anni premia con 1 milione di dollari l’insegnante che ha avuto un impatto positivo non solo sugli studenti e sulle studentesse, ma anche sulle comunità. Si tratta di Leonardo Durante, classe 1970, docente di “Sistemi Automatici e Controlli” presso l'Istituto Tecnico Industriale "Enrico Fermi" di Roma. È stato selezionato tra oltre 8.000 colleghi provenienti da 140 Paesi. Qui la sua scheda.

Durante è un Docente Imprenditivo Junior Achievement. «Per la terza volta in sette anni uno dei nostri teacher è nella lista dei Top 50 e questo, oltre a renderci orgogliosi, ci spinge a continuare nel nostro lavoro per offrire spunti, direzioni e contenuti che siano utili a tutta la comunità scolastica», dice Miriam Cresta, CEO di Junior Achievement Italia. «È compito del docente suggerire comportamenti e dare strumenti culturali alle nuove generazioni affinché ragazze e ragazzi siano sollecitati a creare, sviluppare e accettare tecnologie che diano priorità alla protezione e al benessere dell’umanità in sintonia con la natura. Siamo convinti che i nostri insegnati abbiamo sposato questo obiettivo e si impegnino a lavorare in questa direzione».

L’innovazione è la chiave alla base della metodologia del prof. Durante che, partendo da un problema reale, lavora per sviluppare una soluzione pratica. Fra i progetti che ha sviluppato insieme ai ragazzi ci sono un casco motociclistico con integrate le frecce indicatori di direzione (in foto), il carrello per la spesa che aiuta le persone anziane e con disabilità, la serratura domotica con un alto grado di sicurezza informatica e il Trashbot, il robot che riconosce la spazzatura e la ricicla correttamente. Grazie a questi progetti, molti studenti e studentesse si appassionano alla matematica, all’elettronica, all’automazione e all’informatica, acquisendo competenze che permettono loro di proseguire gli studi in ambito universitario o di trovare lavoro come tecnici specializzati nell’ambito informatico, nell’automazione, nell’elettronica o nelle telecomunicazioni.

Il vincitore verrà reso noto a novembre 2021. L'anno scorso il prof Carlo Mazzone, anche lui docente legato a JA, era arrivato fra i 10 finalisti. Nel 2019 fra i 50 finalisti c'era Giuseppe Paschetto, nel 2017 Armando Persico, nel 2016 Barbara Riccardi e nel 2015 ce ne furono ben due, Daniela Boscolo e Daniele Manni.

Contenuti correlati