Environmental Protection Pixabay
Sostenibilità

A Milano il Climate solutions Forum dedicato alle sfide post-Covid

16 Settembre Set 2021 1919 16 settembre 2021
  • ...

Si intitola “Green Recovery, Sustainable Finance, Just Transition: Putting Words into Deeds” (Ripresa green, Finanza Sostenibile, Transizione equa: dalle parole ai fatti) l’edizione 2021 ospitata da Foundation20 e Fondazione Cariplo il 29 e 30 settembre. Due giorni per identificare priorità e soluzioni nella lotta ai cambiamenti climatici e nelle sfide più urgenti da consegnare ai leader del G20

L’edizione 2021 del Climate Solutions Forum: due giornate per identificare priorità e soluzioni nella lotta ai cambiamenti climatici e nelle sfide più urgenti del mondo post-Covid da consegnare ai leader del G20 sarà ospitato a Milano - il 29 e 30 settembre - da F20 e Fondazione Cariplo.
L’evento, che si terrà in modalità ibrida al Meet, centro internazionale di Cultura Digitale e in streaming, vede la collaborazione di Fondazione Unipolis, Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione di Comunità di Messina – oltre al supporto di Assifero, ASviS e Acri - e si inserisce nell’impegno di F20 (Foundations20), rete di oltre 60 fondazioni e organizzazioni filantropiche di tutto il mondo. Un’alleanza nata nel 2017 per contribuire alla riflessione sui temi della sostenibilità durante il processo del G20 e per promuovere un'azione congiunta e transnazionale verso lo sviluppo sostenibile fornendo esempi concreti per la soluzione delle sfide più urgenti, tra cui il cambiamento climatico, con l’obiettivo di costruire ponti tra la società civile, i settori economico-finanziari, i think tank e i decisori politici dei paesi del G20.

All’edizione 2021 del Climate Solutions Forum (dal titolo “Green Recovery, Sustainable Finance, Just Transition: Putting Words into Deeds” cioè Ripresa green, Finanza Sostenibile, Transizione equa: dalle parole ai fatti), parteciperà Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, e leader politici internazionali, esperti del mondo business e del mondo scientifico, della società civile, delle istituzioni e dei più autorevoli think tank mondiali. Tra gli altri, interverranno Ban Ki-Moon, già segretario generale delle Nazioni Unite; Johan Rockström, direttore del Potsdam Institute for Climate Impact Research.
Al dialogo con gli esperti internazionali e i leader politici e della società civile, interverranno anche Francesco Profumo, presidente Acri, Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Banfi, membro della Commissione Centrale di Beneficienza di Fondazione Cariplo, Pierluigi Stefanini, presidente e portavoce di ASviS e presidente di Fondazione Unipolis, Maria Luisa Parmigiani, direttrice di Fondazione Unipolis e Co-Chair di F20, Alberto Anfossi, Segretario Generale Fondazione Compagnia di San Paolo.

Le due giornate avranno l’intento di avviare e approfondire la discussione sui temi legati al cambiamento climatico e consegnare al G20 approfondimenti e spunti di riflessione.
Lo slogan che animerà i protagonisti di F20, nella convinzione che solo un nuovo livello di collaborazione internazionale e partnership sarà in grado di risolvere le sfide globali che il mondo sta affrontando oggi è: F20 – For a transformation that leaves no one behind

Quest'Anno Europeo, con il Regno Unito e l'Italia che assumono rispettivamente le presidenze del G7 e del G20, e la riadesione degli Stati Uniti all'Accordo di Parigi sul clima, rappresenta un’opportunità importante per finalmente tradurre le parole in fatti. Non solo i paesi ma anche le regioni e le città saranno chiamate a svolgere un ruolo attivo nel percorso necessario per assicurare una transizione verde e inclusiva. In questo processo, sarà fondamentale il ruolo delle fondazioni e della filantropia in quanto attori chiave delle possibili soluzioni.

Il Climate Solutions Forum di F20, che si terrà nella cornice del G20 per la prima volta presieduto dall’Italia, sarà perciò focalizzato su temi già al centro del dibattito del summit del G20 di quest’anno e sarà articolato in quattro blocchi che corrispondono ad altrettante grandi sfide globali:

  • Ripensare il nesso tra Salute, Cibo, Biodiversità e Clima – Aspettative su G20, COP15 e COP26
  • Finanziare la Green and Just Transition (transizione verde ed equa): spostare i trilioni e la finanza sostenibile
  • Attuazione della Green and Just Transition: il ruolo delle Città, delle Comunità e delle Regioni
  • Allineare la Green and Just Transition con gli obiettivi di sviluppo sostenibili dell’Accordo di Parigi sul clima e dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite – Raccomandazioni per il G20 di Foundations20 e di altri engagement groups

Contenuti correlati