Seoc
Consorzio CGM

80 borse di studio per il Social Enterprise Open Camp-Planet & People

20 Settembre Set 2021 1132 20 settembre 2021
  • ...

Una challenge per permettere a giovani imprenditori, operatori sociali e della cooperazione internazionale di partecipare all’evento che si terrà dal 23 al 26 ottobre a Venezia. C'è tempo fino al 25 settembre alle 12 per partecipare

Fino a 80 borse di studio per partecipare al Social Enterprise Open Camp-Planet & People che si terrà nelle giornate 23 – 26 ottobre presso l’Isola di San Servolo a Venezia.

È questo l’obiettivo di Fondazione Opes-Lcef e CGM Consorzio Nazionale della Cooperazione Sociale Gino Mattarelli s.c.s. grazie al supporto strategico e finanziario di Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo.

«Crediamo fortemente in questa iniziativa, che negli anni ha permesso a generazioni di operatori e imprenditori sociali provenienti da tutto il mondo di confrontarsi, ampliare le conoscenze e scambiare esperienze e buone pratiche», dichiara il presidente CGM Giuseppe Bruno, «L’appuntamento di quest’anno ha il non secondario valore di raccogliere la sfida globale della pandemia e farne proposito di cambiamento, con un’attenzione particolare alle tematiche ambientali e all’urgenza di farsene carico in modo trasversale. Confidiamo che i beneficiari delle borse di studio sappiano accogliere gli stimoli e le relazioni che caratterizzano il Social Enterprise Open Camp, ispirati anche dalla magica cornice di Venezia, e ne traggano spunti generativi per idee e progetti “rivoluzionari”, di cui abbiamo bisogno», conclude Bruno.

Social Enterprise Open Camp-Planet & People è l’evento di formazione che riunisce le voci più significative dell’imprenditoria sociale a livello mondiale.

Questo appuntamento raduna ogni anno operatori della cooperazione internazionale, del mondo dell’associazionismo, giovani imprenditori sociali, change makers, innovatori sociali, laureati e laureandi interessati ad avvicinarsi all’economia sociale e all’impact investing.

«Unico nel suo genere, il Social Enterprise Open Camp è nato per mettere a dialogo e confronto mondi e modelli economici differenti», dichiara Elena Casolari, Presidente di Fondazione Opes-Lcef, «Finalità principali sono proprio quelle di indagare il rapporto tra nuovi modelli di business e risposte concrete ai bisogni del Pianeta e delle persone, riflettere su come la finanza e l’impact investing possano favorire le imprese a impatto che si trovano spesso a dover affrontare grandi sfide e creare territori ibridi di interlocuzione tra imprenditori e cooperatori sociali e protagonisti dell’industria e della finanza. Per questo motivo riteniamo si tratti di una grande opportunità di formazione e crescita per gli operatori del terzo settore. Ed è proprio a tutti loro che abbiamo voluto riservare la possibilità di partecipazione attraverso l’offerta delle borse di studio».

Titolo dell’edizione 2021 è Social Enterprise Open Camp – Planet & People: punto di incontro fra saperi a servizio dell’impresa sociale con la partnership di imprese mainstream leader nei propri settori industriali, partner accademici di rilievo e attori dell’ecosistema.

I partecipanti ai lavori porranno la loro attenzione sul ruolo delle imprese a impatto in relazione alle sfide della contemporaneità, diventate ancora più complesse a seguito della emergenza globale legata al Covid 19.

La partecipazione alla challenge è riservata a operatori della cooperazione internazionale, operatori del mondo dell’associazionismo con focus su impatto sociale e/o ambientale, giovani imprenditori e innovatori sociali (fino a 35 anni, solo per questa categoria), neolaureati e laureandi interessati ad avvicinarsi all’economia sociale e all’impact investing.

Per partecipare alla SEOC CHALLENGE e ottenere una delle borse di studio visita il sito seoc2021.ideatre60.it

È possibile partecipare alla challenge sino alle ore 12 del 25 settembre 2021.

Contenuti correlati