Neonbrand Clessidra Tempo Unsplash
Politica

Al palo 2 milioni di euro per i tutori volontari: un'interrogazione chiede il decreto

6 Ottobre Ott 2021 1123 06 ottobre 2021
  • ...

Giuseppe Brescia ha presentato un'interrogazione al Ministro dell'Interno sul decreto attuativo che dovrebbe rendere operativa la possibilità di valorizzare l'impegno dei tutori volontari per minori stranieri non accompagnati, con rimborsi e permessi retribuiti. La legge di bilancio 2020 stanziava 1 milione di euro l'anno e il decreto doveva arrivare entro il 1° marzo 2020

Un milione di euro all’anno dal 2020 per interventi a favore dei tutori volontari di minori stranieri non accompagnati, tra cui anche il rimborso delle spese sostenute nello svolgere la tutela e un rimborso alle aziende che renda possibile ai tutori dei permessi retribuiti, fino a 60 ore a tutore. Lo prevede la legge di bilancio 2020 (articolo 1, commi 882-883) ma a quasi due anni da quella legge il Fondo ancora non è operativo. Giuseppe Brescia, onorevole del Movimento 5 Stelle e presidente della Commissione Affari costituzionali della Camera ha presentato ora un'interrogazione al Ministro dell'Interno sul decreto attuativo a cui la legge di bilancio demandava per rendere attuale tale misura. Il decreto del Ministero dell'interno, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, avrebbe dovuto essere adottato è entro il 1° marzo 2020 e presso il Ministero dell’Interno è stato istituito un tavolo di lavoro con altri rappresentanti istituzionali al fine di predisporre tale decreto… ma ancora tutto tace, nonostante nei mesi scorsi la Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Carla Garlatti, abbia sollecitato l’adozione del decreto.

L’interrogazione Brescia chiede al Ministro Lamorgese di indicare i tempi di adozione del decreto attuativo, al fine di riconoscere concretamente l’impegno dei tutori volontari di minori stranieri non accompagnati. Lo stesso onorevole già nel settembre 2018 aveva depositato una proposta di legge per istituire dei permessi lavorativi retribuiti per lo svolgimento delle funzioni di tutore di minori, proprio (1202), assegnata alla Commissione Lavoro nel marzo 2019 ma il cui esame non è mai stato avviato.

Proprio oggi, intanto, l'impresa sociale Con i Bambini ha annunciato i sette progetti selezionati sul bando "Un domani possibile" per favorire l’inclusione e l’autonomia dei minori e dei giovani migranti che sono arrivati soli nel nostro paese. I progetti beneficeranno complessivamente di 5 milioni di euro e coinvolgeranno oltre 150 organizzazioni in Piemonte, Sicilia, Calabria, Veneto, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Molise, Sicilia, Toscana.

Photo by NeONBRAND on Unsplash

Contenuti correlati