100 BLSD DSC3728
Anpas

Un nuovo ebook per il soccorso pediatrico

26 Ottobre Ott 2021 1111 26 ottobre 2021
  • ...

Si chiama “Sapere è Salute” è scaricabile online ed è destinato a genitori e insegnanti: un vademecum salvavita per sapere “cosa fare e cosa non fare” in situazioni di emergenza

Un intervento tempestivo su un bambino che sta male, nell’attesa dell’arrivo dei soccorsi avanzati, può rivelarsi persino salvavita Sapere “cosa fare e cosa non fare” permette a chi si trova ad affrontare i primi momenti dell’emergenza.

“Sapere è Salute” è un progetto di ANPAS Emilia-Romagna, che realizza una serie di azioni concrete di informazione e formazione e che contribuisce ad accrescere il livello di conoscenza degli adulti e degli educatori riguardo al primo soccorso pediatrico.
I destinatari di “Sapere è Salute” sono i genitori, gli insegnanti e tutti gli adulti che si prendono cura dei piccoli a vario titolo. Sapere come comportarsi, permette a chi si trova in determinate situazioni, di poter fare la differenza nei primi momenti dell’emergenza, mettendo in atto le giuste manovre di soccorso e andando ad attivare la catena dei soccorsi.

Il nuovo e-Book è un passo avanti nel campo della prevenzione e del pronto intervento in ambito pediatrico e neonatale. È possibile scaricare il libretto informativo sul proprio device e consultarlo in qualsiasi momento. Uno strumento dedicato alla popolazione, realizzato da ANPAS Emilia-Romagna, da sempre all’avanguardia nel campo della prevenzione e del pronto intervento in caso di incidenti o problematiche di pazienti in età pediatrica.

I destinatari naturali di “Sapere è Salute” sono i genitori, gli insegnanti a qualsiasi livello d’istruzione e, più in generale, tutti gli adulti che si prendono cura a qualsiasi titolo dei piccoli quando non sono con noi.

Un prezioso presidio che nasce dalla certezza che nelle emergenze sanitarie:

· Il non sapere che cosa fare genera errori e i primi momenti sono spesso quelli fondamentali;

· Sapere che cosa non fare è già un primo grande passo per non avere risultati controproducenti;

· Oltre a evitare gli errori, è possibile anche imparare a muoversi con cognizione di causa

Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas, «uno strumento importante di divulgazione e di contaminazione positiva in un formato nuovo non può che contribuire ad aumentare e favorire la conoscenza delle buone pratiche da adottare in caso di emergenza per i nostri bambini».

Contenuti correlati