Anna Fiscale Tessuti
Social Innovation

Le vite degli altri. Un Quid nella moda contro i Bla bla bla

3 Novembre Nov 2021 1136 03 novembre 2021
  • ...

Anna Fiscale è la giovane imprenditrice sociale di Verona che ha dato vita alla bellissima esperienza di Quid, nel mondo della moda. Dando vita a un perfetto esempio di economia circolare. È Anna la protagonista della quarta puntata del Podcast realizzato da Chora Media per Vita.it. con il sostegno di Fondazione Cariplo

È una storia di stringente attualità. Una storia che dovrebbe essere conosciuta da tutti coloro che si lasciano andare al Bla bla bla (copyright Greta) di questi giorni, in occasione della Cop26, la Conferenza internazionale sull’emergenza climatica in corso a Glasgow. Perché è la dimostrazione concreta di come sia possibile anche nella nostra società liquida e consumistica creare un modo diverso di fare impresa sociale e impresa di successo, raccogliendo e valorizzando ciò che sarebbe finito non utilizzato, in secondo piano e presto dimenticato.

Il quarto episodio de Le Vite degli altri, la serie podcast da me realizzata con Chora media, in collaborazione con Vita.it e con Fondazione Cariplo, è dedicato infatti ad Anna Fiscale, la giovane imprenditrice sociale di Verona che ha dato vita alla bellissima esperienza di Quid, nel mondo della moda. Quid raccoglie materiali tessili scartati per farne nuovi capi di abbigliamento, con la collaborazione attiva di grandi aziende, come Calzedonia. Non solo materiali. Fiscale ha chiamato a lavorare accanto a sé persone fragili, problematiche, svantaggiate, a volte condannate ad una pena carceraria, insomma persone finite fuori dal ciclo produttivo. Gli studiosi la chiamano “economia circolare”.


Anna la chiama così: una seconda opportunità. Una seconda opportunità nell’arco di una vita. È quella che può cercare chi è nato un po’ in salita o chi sul suo percorso ha incontrato qualche difficoltà in più del previsto. E Anna, che pure è giovanissima, racconta nel podcast che anche lei è stata una di quelle persone. Anche lei, a un certo punto, è andata alla ricerca di una seconda possibilità, dopo un periodo di difficoltà durato tre anni, in cui si è sentita perduta. Ma la seconda opportunità è anche quella per tessuti e materiali, a volte di grande valore, che sarebbero stati destinati, con ogni probabilità, allo smaltimento. Oggi Quid ha una vivace attività commerciale, dei punti vendita, dà lavoro ad un centinaio di persone. Una piccola grande lezione per quelli di Glasgow.

Non perdetevi il quarto episodio de Le Vite degli altri Un Quid nella moda.

Contenuti correlati