#Datemiunmantello Ok
Giornata nazionale

#datemiunmantello, per accendere l’attenzione sulle cure palliative

10 Novembre Nov 2021 1624 10 novembre 2021
  • ...

Sono già in tanti: medici, influencer, creativi e professionisti che indossano uno speciale mantello rosso in occasione dell'11 novembre, San Martino e giorno dedicato alla cura dei malati inguaribili. L’invito che arriva dall'associazione Vidas è quello di ritrarsi con un telo rosso e pubblicare l'immagine sui propri social con l’hashtag della campagna di sensibilizzazione

Un mantello o - alla latina - un pallium. È questo il simbolo scelto per sottolineare l’importanza delle cure per i malati inguaribili: la cure palliative, appunto. Ed è proprio un mantello quello che Vidas, associazione che da quasi 40 anni difende il diritto del malato a vivere anche gli ultimi momenti di vita con dignità, chiede a tutti di indossare l'11 novembre, in occasione della Giornata Nazionale delle Cure Palliative. È una chiamata a un’azione di sensibilizzazione con l’hashtag #datemiunmantello, che strizza l’occhio all’etimologia della parola latina pallium, cui può partecipare chiunque.

Basta drappeggiare sulle proprie spalle un qualsiasi telo - sciarpe, coperte, tovaglie, purché di colore rosso Vidas -, ritrarsi in una foto o in un video e postarli l’11 novembre sui propri profili social con l’hashtag #datemiunmantello. Tutte le info su vidas.it/datemiunmantello

Un gesto simbolico per portare attenzione sulle cure palliative, di cui ogni anno in Italia necessitano oltre 543mila persone adulte, ma a cui ha accesso solo 1 malato su 4. Un dato allarmante che la pandemia da Covid-19 ha contribuito a peggiorare. Oggi sono fino a 250 ogni giorno le persone a cui Vidas offre assistenza competente e amorevole nei suoi hospice, Casa Vidas e Casa Sollievo Bimbi, e a domicilio, il 15% in più del periodo pre-pandemia.
Grazie al designer Paolo Battaglia, vicino a Vidas a seguito di una dolorosa esperienza personale, nell’ambito dell’iniziativa è nata inoltre un’iconica mantella rossa antipioggia, dove campeggia il messaggio Datemi un mantello


In alto il fotografo Alvaro Beamud Cortes, in basso in senso orario Francesca, Margherita e Teresa Maccapani Missoni; Lorenzo Bises e Dario Cosentino - Immagini ©Alvaro Beamud Cortes

Prodotta in edizione limitata, è stata già indossata da una “comunità” di persone provenienti da ambienti diversi eppure unite dallo stesso spirito solidale: dalla brand advisor Helen Nonini al primario di urologia del Policlinico di Milano Emanuele Montanari; dalla creativa Margherita Maccapani Missoni all’avvocato Guido Alleva; dall’artista Roberto Coda Zabetta alla “tatuatrice gentile” Lucille Ninivaggi; dal presidente e Ceo dell’agenzia di modelle Women Piero Piazzi alla docente Valeria Cantoni Mamiani; dal direttore sanitario Vidas Giada Lonati a Vincenzo Castaldo, direttore creativo della Maison Pomellato, insieme a molti altri. Coinvolti da Paolo Battaglia, tutti hanno accettato con gioia di essere ritratti dai fotografi Pasquale Abbattista e Alvaro Beamud Cortes.

Solo per pochi giorni e fino a esaurimento scorte questa mantella d’autore sarà donata a chi sceglierà il Christmas Store Vidas & Sidecar eventi in corso Garibaldi 40 a Milano per i propri acquisti di Natale.

Contenuti correlati