Io Corroxloro Fiagop Da Ds Angelo Ricci Pres Mirco D'avere Fiagop
Tumori

Fight Kids Cancer 2021, il programma europeo corre

10 Novembre Nov 2021 1459 10 novembre 2021
  • ...

Cinque progetti di ricerca indipendente sul cancro pediatrico sono stati interamente finanziati attraverso la raccolta di 3.443.500 euro frutto delle quattro corse solidali promosse dalle associazioni di genitori e pazienti in Francia, Lussemburgo, Belgio e Italia, quest’anno alla sua prima partecipazione all’iniziativa continentale

Era la fine di settembre quando in Francia, Belgio, Lussemburgo e Italia si sono svolte quattro corse solidali per raccogliere fondi destinati a finanziare la ricerca indipendente sul cancro pediatrico attraverso le donazioni giunte sulle pagine di raccolta degli iscritti. A promuoverle quattro associazioni: Imagine For Margo (Francia), Fondatioun Kriibskrank Kanner (Lussemburgo), Kick Cancer Foundation (Belgio), e Fiagop per l’Italia, che domenica 26 è scesa in pista all’Idroscalo di Milano con la prima edizione di “Io Corro per Loro – Bambini senza Cancro”, portando il contributo italiano a questo importante progetto europeo.
L'iniziativa è stata un totale successo.
Tutti e cinque i progetti di ricerca del bando europeo Fight Kids Cancer 2021 sono stati interamente finanziati attraverso la raccolta di 3.443.500 euro frutto delle corse solidali.

Fiagop ha destinato alla ricerca 127.609 euro. «Un risultato ragguardevole, considerato che siamo alla nostra prima edizione, il che ci incoraggia e ci sprona a metterci subito all’opera per lavorare all’edizione 2022. Lo abbiamo raggiunto grazie alla straordinaria energia delle nostre federate ed al sostegno del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, che da subito ha creduto nel progetto. Tutti i costi organizzativi sono stati coperti da specifiche donazioni di generosi partners, in particolare Esselunga. Questo ci ha permesso di destinare alla ricerca l’intero importo delle donazioni raccolte tramite il sito della corsa», dichiara Angelo Ricci, presidente di Fiagop.

Le premiazioni della prima edizione di “Io Corro per Loro – Bambini senza Cancro”

Il programma “Fight Kids Cancer” mira a sostenere iniziative di ricerca pan-europee innovative nel campo del cancro pediatrico. Il bando è volto a superare la mancanza strutturale di ricerca dedicata ai tumori pediatrici, assicurando risorse ricorrenti per i migliori progetti di ricerca europei ogni anno, nonché a promuovere legami di lavoro più stretti tra i ricercatori di base e clinici.
È sostenuto da rappresentanti dei genitori e dei pazienti, in collaborazione con la Esf – European Science Foundation - e validato da un comitato di esperti scientifici internazionali di riconosciuta competenza: Peter Adamson, Ségolène Aymé, Andrew Pearson, Anne Rios. L'obiettivo delprogramma è quello di produrre nuove terapie più sicure, efficaci, e meno tossiche, e nuovi trattamenti specifici per i bambini e ragazzi che presentano anomalie genetiche, al fine di aumentare il tasso di sopravvivenza, migliorare la qualità di vita durante e dopo le cure, e di migliorare le conoscenze sulle possibili cause dei tumori pediatrici e la resistenza alle terapie.

I cinque progetti finanziati sono:

  • Studio clinico REGO – INTER – EWING. Lo scopo di questo studio clinico è quello di studiare l'efficacia di un nuovo farmaco - regorafenib - in combinazione con la chemioterapia tradizionale per i bambini con sarcoma di Ewing multimetastatico alla diagnosi, al fine di migliorare la loro prognosi, che è attualmente molto scarsa in caso di ricaduta.
  • Programma REGO – GLO – BNHL: Questo programma creerà una piattaforma globale unica per gli studi clinici precoci nel linfoma non-Hodgkin pediatrico a cellule B recidivato e refrattario (NHL) per identificare rapidamente e rendere disponibili i nuovi trattamenti più promettenti per i bambini con questo cancro a prognosi infausta.
  • Progetto COMBALK: L'obiettivo di questo programma è quello di identificare nuovi trattamenti per i bambini con neuroblastoma ad alto rischio per i quali Lorlatinib, usato come trattamento di prima linea per l'alterazione del gene ALK, non funziona (12-15% dei pazienti).
  • Programma CARBEMED: Questo programma propone una nuova strategia di trattamento per il medulloblastoma. Lo studio combina un nuovo farmaco col trattamento cellulare immunoterapico chiamato Car-T. L'obiettivo è quello di superare il meccanismo di resistenza alle terapie nel medulloblastoma e migliorare l'efficacia del trattamento senza gli effetti collaterali degli approcci attuali.
  • Programma BEACON – BIO: Questo programma di collaborazione internazionale mira a trovare nuovi approcci terapeutici per trattare il neuroblastoma ad alto rischio. Più di un paziente su due ha una ricaduta dopo il trattamento di prima linea; è quindi necessario sviluppare terapie combinate più efficaci attraverso una migliore comprensione della biologia del tumore e identificando gruppi di pazienti secondo le loro specificità molecolari.

È già consultabile il nuovo bando Fight Kids Cancer 2022 sul portale della Esf. Scadenze: 30 novembre 2021 (expression of interest) e 1 aprile 2022 (full proposal).


Nell'immagine in apertura in primo piano da destra Angelo Ricci, presidente Fiago e Mirco D'Aversa, consiglio direttivo Fiagop - Immagini da Ufficio Stampa

Contenuti correlati