Fiori All’Occhiello (2)
Innovazione sociale

Nasce “Fiori all’Occhiello”, il negozio di fiori curato da giovani con disabilità intellettiva

9 Dicembre Dic 2021 1637 09 dicembre 2021
  • ...

"Da più di un anno abbiamo preso in gestione le serre all'interno della Fondazione Sacra Famiglia, per permettere ai giovani di essere inseriti in un vero e proprio contesto lavorativo. Ora è il momento di affrontare il contatto con il pubblico e il confronto con le persone che vogliono acquistare le piante e i fiori", racconta Marco Marzagalli, Presidente di Fondazione La Comune

Fondazione La Comune - impresa sociale impegnata da anni nella promozione di percorsi di vita indipendente per giovani con disabilità - lancia il nuovo negozioFiori all’Occhiello”.

Fiori all’Occhiello nasce come ulteriore tassello di un progetto dedicato ad accompagnare giovani con disabilità intellettiva verso la conquista dell’autonomia. Il personale del negozio sarà composto da professionisti con esperienza nel settore che lavoreranno fianco a fianco dei giovani per dare vita a questa straordinaria nuova avventura.

Il negozio, oltre alla vendita di piante e fiori, offrirà diversi servizi, rivolti sia ai privati che alle aziende, dalla creazione di composizioni floreali per ogni occasione alla manutenzione del verde di interni e esterni, passando per l'allestimento e la manutenzione di balconi e terrazzi, la fornitura del verde per uffici, alberghi e ristoranti, la realizzazione di catering floreali per aziende e privati, la fornitura di fiori per banchetti solidali del terzo settore, o la realizzazione di orti didattici presso le scuole.

“Il progetto - dichiara Marco Marzagalli, Presidente di Fondazione La Comune - affonda le proprie radici nella volontà di accompagnare giovani con disabilità intellettiva verso la conquista graduale di autonomia e indipendenza. Tutto è iniziato con l’abitare indipendente, grazie all'esperienza delle Case Comuni, nato in collaborazione con Fondazione Cariplo, e la sperimentazione di un modello di co-housing lontano da logiche assistenzialistiche. Successivamente i giovani hanno iniziato ad affrontare il mondo del lavoro: da più di un anno abbiamo preso in gestione le serre all'interno della Fondazione Sacra Famiglia, a Cesano Boscone, per permettere ai giovani di essere inseriti in un vero e proprio contesto lavorativo".

Tre giovani sono state assunte dalla Fondazione e, insieme a una una giardiniera professionista, hanno lavorato per imparare l’arte della cura e della coltivazione delle piante (competenze che sono anche riuscite a mettere al servizio della collettività, grazie alla realizzazione di un orto didattico insieme a una scuola primaria del territorio). "Ora è il momento di affrontare una nuova sfida, quella della relazione: il contatto con il pubblico e il confronto con le persone che vogliono acquistare le piante e i fiori.”

L'inaugurazione è prevista per sabato 11 dicembre dalle ore 15 in Via Adige 6 a Milano.

Contenuti correlati