Telethon 2334X1620 Sofia Campagna Natale
Fondazione Telethon

La 32esima Maratona Rai per Telethon scalda i motori

10 Dicembre Dic 2021 1407 10 dicembre 2021
  • ...

Si rinnova l’appuntamento con la settimana di sensibilizzazione della Fondazione. Domenica 12 dicembre la prima serata su Rai 1 con la “Festa di Natale”, interamente dedicata al sostegno alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare condotta da Mara Venier. Fino al 31 dicembre sarà possibile donare con il numero solidale 45510. Il 12, 18 e 19 dicembre in oltre 3mila piazze in tutta Italia saranno presenti i banchetti con i Cuori di cioccolato che saranno distribuiti dai volontari

È ormai tutto pronto per l’edizione numero trentadue della maratona di Fondazione Telethon sulle reti Rai. La settimana non stop di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare con l’accensione del numeratore, che segnerà l’inizio ufficiale della raccolta fondi per la ricerca che si accenderà sabato 11 dicembre durante la puntata di “Ballando con le stelle”, condotta da Milly Carlucci e Paolo Belli su Rai1 e proseguirà fino a domenica 19 dicembre, quando a chiudere ufficialmente la trentaduesima edizione ci sarà Amadeus con la puntata de “I Soliti Ignoti, speciale Telethon” in programma alle 20.30 su Rai1.
Quest’anno sarà Mara Venier a condurre domenica 12 dicembre in prima serata su Rai 1, accompagnata da Paolo Belli, “Festa di Natale”, la serata interamente dedicata a Fondazione Telethon, per la regia di Roberto Croce.

Tra gli ospiti della prima serata, Stefano De Martino, Stefano Fresi, Edoardo Bennato, Milly Carlucci, Federica Pellegrini, Nino D’angelo, Salvatore Esposito, Marco D’amore, Gemelli Di Guidonia, Paolo Conticini, Ron.
Autori di “Festa di Natale” Giuseppe Bosin, Matteo Catalano, Giovanni Filippetto e Amabile Stifano, produttore esecutivo Rossella Arcidiacono.
Nel corso della serata sarà presentato il sedicesimo cortometraggio promosso da Rai Cinema per Telethon, dal titolo “A Occhi aperti”, dalla regia di Mauro Mancini e realizzato da Movimento Film con Rai Cinema per Fondazione Telethon. Di Chiara Laudani e Mauro Mancini rispettivamente il soggetto e la sceneggiatura, con aiuto regia Fabrizio Procaccini. L’Opera è stata realizzata con il sostegno della Regione Lazio – Fondo Regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Anche quest’anno la maratona Telethon vedrà per tutta la settimana un’ideale staffetta sulle tre reti Rai, con il coinvolgimento delle trasmissioni Uno Mattina in famiglia condotta da Monica Setta e Tiberio Timperi, Uno Mattina condotta da Monica Giandotti e Marco Frittella, Citofonare Rai2 condotta da Paola Perego e Simona Ventura, Domenica In condotta da Mara Venier, A ruota libera condotta da Francesca Fialdini, L’eredità condotta da Flavio Insinna, È sempre mezzogiorno condotta da Antonella Clerici, I Soliti Ignoti condotta da Amadeus, La vita in diretta condotta da Alberto Matano con uno speciale il 16 dicembre, Storie Italiane condotta da Eleonora Daniele, Porta a Porta condotta da Bruno Vespa, Linea Verde condotta da Beppe Convertini e Giuseppe Calabrese, Oggi è un altro giorno condotta da Serena Bortone.
A condurre lo studio Telethon, inoltre, da venerdì 17 dicembre a domenica 19 dicembre, si alterneranno Tiberio Timperi, Benedetta Rinaldi, Gigi e Ross, Arianna Ciampoli, Paolo Belli, Vira Carbone, Lorena Bianchetti, Anna Falchi, Beppe Convertini, Eleonora Daniele, Andrea Lucchetta e Giorgia Cardinaletti, Francesca Fialdini.

«La trentaduesima maratona arriva al culmine di due anni complicatissimi. La pandemia ha sconvolto le nostre vite, ha cambiato le nostre abitudini ma ci ha fatto anche capire, al di là di ogni ragionevole dubbio, apprezzare e riconoscere l’importanza prioritaria dell’investimento sulla ricerca, che ci ha dato speranza, una cura e un futuro», commenta Luca di Montezemolo, presidente di Fondazione Telethon. «Questo per Telethon, che è da sempre ambasciatore e produttore di una ricerca di eccellenza, è un traguardo importantissimo, perché capire il valore dell’investimento permette di generare nuova ricerca, sviluppare terapie innovative e in questo modo rispondere sempre meglio ai bisogni reali delle persone con malattie genetiche rare, migliorandone qualità della vita e attese. Tutto questo non sarebbe però possibile senza la generosità degli italiani e il grande aiuto della Rai. Ma la strada da percorrere è ancora lunga. Tutti noi, partner, donatori, volontari, ricercatori, siamo tasselli di un grande appassionato progetto che si rinnova ogni giorno e che ha un futuro ancora tutto da costruire».

«Finanziare la ricerca è un investimento sul futuro di chi vive ogni giorno una condizione di emergenza e affida le proprie speranze alla scienza», commenta Francesca Pasinelli, Direttore Generale di Fondazione Telethon. «La ricerca fa di più, spesso travalica i confini dell’ambito per cui è pensata e porta ad avanzamenti in altri territori. Tra il 2020 e il 2021 abbiamo avuto modo di verificare il valore della scienza come bene collettivo: perché dagli studi sulle malattie genetiche rare derivano conoscenze utili anche per patologie più diffuse, con un impatto sul futuro di tutti. Dalla sua nascita Fondazione Telethon ha investito in ricerca oltre 592,5 milioni di euro, ha finanziato 2.720 progetti con 1.630 ricercatori coinvolti e più di 580 malattie studiate, riuscendo a portare fuori dal buio malattie terribilmente insidiose, a cui spesso non era neppure possibile dare un nome. Crediamo che prendersi cura di chi vive con queste patologie sia un dovere. I ricercatori di Fondazione Telethon, con il loro impegno quotidiano, hanno permesso di trasformare la ricerca scientifica nei laboratori in strumenti diagnostici e terapeutici in grado di avere un impatto decisivo sulla vita delle persone con malattie genetiche rare e in generale sul progresso globale in ambito scientifico e sanitario».


L’edizione 2020 della storica maratona sulle reti Rai ha permesso di raccogliere 46 milioni e 218.821 euro destinati al finanziamento della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Grazie a chi ha donato la sua fiducia, sono stati raggiunti risultati straordinari che stanno migliorando la vita e curando bambini di tutto il mondo con la terapia genica.
“La ricerca dona. Dona per la ricerca” è l’invito che Fondazione Telethon rivolge ai cittadini per continuare a partecipare alla grande catena di solidarietà e sostenere la ricerca: grazie ad essa, infatti, è possibile donare speranze, terapie e futuro a tutte le persone con una malattia genetica rara e alle loro famiglie. Una campagna che sottolinea i doni della ricerca, per tutti, e l’importanza di sostenerla in un percorso di sviluppo e progresso dell’intera comunità. Il simbolo del Dna rappresenta la fiducia di tutti i donatori che credono nella ricerca scientifica Telethon, che sta consentendo di donare diagnosi, terapie e cure alle persone con malattie rare. Chi vorrà supportare la ricerca Telethon potrà donare per ricevere il Cuore di cioccolato, disponibile nella versione fondente e al latte (senza glutine), e al latte con granella di biscotto, come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro.

È possibile richiedere il Cuore di cioccolato in oltre 3.000 piazze in tutta Italia dove saranno presenti i volontari di Fondazione Telethon, Uildm, Avis, Anffas, Unpli, Azione Cattolica e altre associazioni. È possibile conoscere le piazze in cui saranno presenti i volontari visitando il sito telethon.it . Anche nella sezione shop.telethon.it è possibile richiedere i Cuori di cioccolato che sono prodotti in esclusiva per Fondazione Telethon dall’azienda torinese Caffarel.

Particolare attenzione sarà data alla comunicazione digitale a sostegno della ricerca sulle malattie genetiche rare, con Marco Carrara che sarà al fianco di Fondazione Telethon, nelle vesti di conduttore social raccontando sul profilo Instagram di Telethon il dietro le quinte e gli ospiti della prima serata “Festa di Natale”, e anche durante la settimana di maratona con spazi televisivi.

Fno al 31 dicembre, è attivo il numero solidale: 45510. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari Windtre, Tim, Vodafone, iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. È possibile donare 5 o 10 euro anche chiamando da telefono fisso Tim, Vodafone, Windtre, Fastweb e Tiscali e 5 euro da TWT, Convergenze e PosteMobile.

Non solo Tv

Oltre al palinsesto televisivo, anche RadioRai mette tutto il suo impegno per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche finanziata da Fondazione Telethon. Dal 12 al 19 dicembre saranno numerosi gli spazi dedicati alla maratona nei 12 Canali Rai Radio. Anche quest’anno ci sarà l’esclusiva personalizzazione del segnale orario, con ambassador d’eccezione come Stefano Fresi, e Thomas e Guenda, due bambini nati con una grave immunodeficienza, l’Ada Scid, che ora stanno bene grazie alla terapia genica.
Uno Speciale Radio2 Social Club (Radio2) racconterà con il suo tono leggero la missione Telethon, mentre uno Speciale Formato famiglia Life (Radio1) il prossimo 18 dicembre si focalizzerà sull’impegno della Fondazione per contrastare Covid-19.
Infine, andranno in onda una striscia speciale “Cuore di Cioccolato” su Radio Kids (14-18 dicembre) e “Speciale Telethon” su Radio Techetè (18 dicembre). Anche Isoradio dedicherà nel corso della settimana spazi editoriali a sostegno di Telethon.

“Telethon dietro le quinte” è un racconto in sei puntate. Stefano Fresi ci accompagna in un viaggio dietro le quinte di un grande progetto collettivo di solidarietà e ricerca che da oltre trent’anni rappresenta un pezzo importante del mondo del non profit italiano.
Una realtà che il grande pubblico conosce perlopiù tramite l’annuale maratona tv e radio della Rai e attraverso i principali risultati delle ricerche finanziate grazie alle donazioni. Nelle puntate del podcast scopriremo retroscena inediti, vicende sorprendenti e la voce delle persone che, negli anni, hanno contribuito a costruire e far crescere il progetto di Telethon. Storie personali che si intrecciano con la storia di Telethon, della Rai e del nostro Paese.

Sarà poi possibile effettuare donazione con carta di credito. I possessori di carte Visa, MasterCard e American Express possono fare la loro donazione sia online sia chiamando Telethon al numero 06 44015727 oppure telefonando al numero verde 800 11 33 77 da telefono fisso dal 1° novembre al 31 dicembre (02.34989500 dai cellulari e dall’estero).

Inoltre, durante la settimana di maratona sulle reti Rai, sarà possibile fare una donazione online anche inquadrando con il proprio smartphone o tablet il QR code che comparirà durante le trasmissioni televisive, uno strumento veloce per scegliere di fare un dono a sostegno della ricerca.

Fondazione Telethon e Bnl Gruppo Bnp Paribas celebrano 30 anni di partnership solidale, una collaborazione che non ha precedenti in Europa nel settore del fundraising e un esempio straordinario di sostegno privato alla ricerca scientifica.
Questa formula ha consentito di raccogliere insieme, nel corso degli anni, l’eccezionale cifra di oltre 310 milioni di euro donati alla ricerca Telethon, un risultato ottenuto grazie alla sensibilizzazione profonda e alla partecipazione estesa a tutti i dipendenti, i clienti e le aziende legate al Gruppo bancario. Un rapporto che si proietta nel futuro con sempre nuove iniziative per dare forza e sostegno alla ricerca e regalare futuro e terapie a chi combatte contro una malattia genetica rara.

Non mancano poi aziende partner che sono al fianco di Fondazione Telethon per dare il proprio contributo alla migliore ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, con Bofrost, BNP Paribas Cardif, CNH Industrial, Esselunga, Farmacie UniClub, Ferrarelle, Findomestic Banca Gruppo BNP Paribas, Italo - Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A., Sofidel, Telesia, GRUPPO ACEA, GRUPPO VILLARI e VIVI Energia che scendono in campo con diverse iniziative di raccolta fondi. Anche quest’anno, inoltre, DHL è vettore ufficiale della campagna di piazza con i Cuori di cioccolato.

Per continuare a sostenere Fondazione Telethon tutto l’anno è possibile attraverso il sito web con una donazione o scegliendo un prodotto solidale (shop.telethon.it/), oppure sottoscrivendo il programma di donazione regolare Io adotto il Futuro.

In apertura l'immagine della campagna Telethon

Contenuti correlati