Kvalifik Innovation Unsplash
Formazione

Per gli innovatori del Sud Italia c’è la “Social Innovation Academy”

10 Gennaio Gen 2022 1415 10 gennaio 2022
  • ...

“Percorsi d’Innovazione Sociale” è un progetto di formazione dedicato a organizzazioni, associazioni, imprese sociali e realtà del non profit da Human Foundation, una scuola di management sostenuta da Eni per 45 realtà del Mezzogiorno. I 5 migliori progetti proseguiranno con 100 ore di capacity building personalizzato

Un inizio anno all'insegna dell'innovazione sociale quello che stanno vivendo Human Foundation ed Eni. Iniziata il 2 dicembre è in corso, su piattaforma digitale, fino al 21 gennaio, “Percorsi d’Innovazione Sociale”, un vero e proprio “talent del Terzo Settore”. Si tratta di un progetto di formazione dedicato a organizzazioni, associazioni, imprese sociali e realtà del non profit del Centro e Sud Italia. Sono 45 le realtà selezionate per entrare a far parte di questa “Social Innovation Academy” interamente dedicata al rafforzamento delle competenze manageriali dei partecipanti, con l’obiettivo di massimizzare l’impatto sociale generato sui territori. Dalla governance al project management fino alla valutazione di impatto socio-ambientale e al fundraising: sono queste le materie di approfondimento oggetto della formazione, utile alle organizzazioni del Terzo settore che vogliono fare un salto di qualità nella stagione post-Covid, in cui si moltiplicano nuove disuguaglianze e bisogni sociali.

«Generare impatto sociale e ambientale positivo e lavorare a un nuovo modello socio-economico è una sfida ormai irrinunciabile per chiunque lavori sull’innovazione nel nostro Paese», spiega Giovanna Melandri, presidente di Human Foundation. «Le organizzazioni del Terzo settore del Centro e Sud Italia devono adeguare la loro cassetta degli attrezzi in questo momento storico, in cui la triangolazione tra pubblico, privato e privato sociale è ormai strategica per generare cambiamento e innovazione . Nel campo del non profit e dell’impresa sociale non si può prescindere dal rafforzamento delle competenze su valutazione d’impatto, impact investing e crowdfunding per guadagnare efficacia e attivare processi reali di trasformazione e cambiamento».

«Sosteniamo con convinzione questo progetto di formazione e capacity building, perché siamo convinti che proprio nel Mezzogiorno d’Italia esistano energie vitali indispensabili per la ripresa sostenibile del Paese, dopo i difficili mesi che abbiamo alle spalle», aggiunge Lapo Pistelli, Director Public Affairs Eni.

L’attività di formazione di “Percorsi di Innovazione Sociale” è in corso in questi giorni. I 45 attori selezionati partecipano a 5 moduli formativi per un totale di 30 ore. Al termine del percorso formativo ogni organizzazione partecipante che lo vorrà potrà presentare un project work. I 5 progetti più meritevoli accederanno alla fase successiva: quella di accelerazione e capacity building. Questa fase si concretizza in un percorso complessivo di accompagnamento erogato dai professionisti di Human Foundation.
Ciascuna organizzazione selezionata sarà seguita attraverso un'azione di supporto volta ad accrescere l'impatto dei progetti presentati. Sia la parte di formazione che quella di accompagnamento saranno interamente gratuite per gli enti partecipanti. L’intero progetto è reso possibile grazie allo sponsor unico Eni.

In apertura photo by Kvalifik on Unsplash

Contenuti correlati