La Pandemia Diseguale INTERSOS
Eventi

Pandemia Diseguale: la complessa sfida per l'accesso ai vaccini, in Italia e nel mondo

2 Febbraio Feb 2022 1648 02 febbraio 2022
  • ...

Dopo più di un anno dall’inizio del piano di vaccinazione contro il Covid19 in Italia e nel mondo, Intersos racconta l’esperienza diretta sul campo in ambito nazionale e internazionale, svolta osservando condizioni persistenti di disparità nell’accesso ai vaccini. La diretta dell'evento, in programma giovedì 3 febbraio, dalle 11 alle ore 12.30, sarà disponibile sulla pagina Facebook dell'organizzazione e su quella di Vita

Anche nello sviluppo campagna vaccinale, la pandemia di COVID-19 ha mostrato quanto profonda sia la disuguaglianza in primis tra chi vive nei Paesi più ricchi e chi vive nei Paesi più poveri del mondo (a inizio gennaio 2022 solo il 10% della popolazione target nei Paesi più poveri del mondo è stato vaccinato con almeno una dose a fronte del 67% della popolazione target nei Paesi più ricchi), ma anche all’interno degli stessi Paesi più ricchi tra chi è pienamente inserito in un sistema di protezione e chi si trova in condizioni di esclusione sociale e fragilità.

Dopo più di un anno dall’inizio del piano di vaccinazione contro il Covid-19 in Italia e nel mondo, Intersos racconta l’esperienza diretta sul campo in ambito nazionale e internazionale, svolta osservando condizioni persistenti di disparità nell’accesso ai vaccini e nella consapevolezza che la salute di ogni singola persona è interconnessa e che per tutelare la salute di tutti non si può lasciare indietro nessuno.

In Italia, Intersos ha lavorato per facilitare l’accesso alla campagna vaccinale della popolazione straniera nelle aree di Roma, di Foggia e anche in altri territori, in collaborazione con alcune associazioni locali, portando avanti oltre ai suoi progetti sanitari anche attività di sensibilizzazione al vaccino per le persone italiane e straniere che vivono in situazioni di marginalità e dando supporto diretto, grazie ai mediatori culturali e linguistici, alle persone senza tessera sanitaria per effettuare la prenotazione del vaccino e per l’ottenimento del green pass spesso ostacolato da impedimenti burocratici. Un lavoro da cui sono nate lezioni e buone pratiche che saranno presentate durante l’evento.

All’estero, Intersos supporta la campagna vaccinale collaborando con la piattaforma Covax (Covid-19 Vaccine Global Access Facility), l’iniziativa globale nata per promuovere la distribuzione equa dei vaccini in tutto il mondo e coprire direttamente fino al 20% della popolazione target nei paesi più poveri e, di conseguenza, privi della capacità di organizzare autonomamente l’acquisto, l’approvvigionamento e la distribuzione dei vaccini.

Intersos in particolare in Nigeria e Yemen svolge dallo scorso anno attività di sensibilizzazione della popolazione, gestisce e supporta la catena del freddo e si occupa direttamente della somministrazione dei vaccini. In Burkina Faso è in corso la fase di preparazione per la sensibilizzazione della popolazione.

Interverranno: Kostas Moschochoritis | Direttore Generale INTERSOS; Alessandro Verona | Coordinatore Medico Regione Europa INTERSOS; Maurizio Marceca | Professore Associato di Igiene, Università La Sapienza Roma; Tania Cernuschi | Organizzazione mondiale della Sanità; Marco Tarquinio | Direttore Avvenire e Marina Sereni | Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Modera Stefano Arduini, Direttore Vita

L'evento sarà accessibile in presenza, con posti limitati previa prenotazione (RSVP: Arianna Reina a.reina@bovindo.it) e in streaming sulla pagina Facebook dell’Associazione Stampa Estera, INTERSOS, Vita e Atlante Guerre.

Contenuti correlati