Edi Libedinsky Bimba Unsplash
Formazione

Professionisti nella tutela dei minori: arriva un corso

7 Febbraio Feb 2022 1139 07 febbraio 2022
  • ...

All’Università Bicocca di Milano saranno formate figure professionali esperte nel tutelare e promuovere i diritti dell’infanzia. Si tratterà di un corso di perfezionamento che nasce dalla collaborazione tra Ateneo e Sos Villaggi dei Bambini nella cui rete saranno effettuati gli stage. In programma un incontro propedeutico il 17 febbraio

Benché nelle agende internazionali la protezione dell’infanzia e la partecipazione dei minorenni negli ambiti di vita che li riguardano siano sempre più attività prioritarie, in Italia continua a riscontrarsi la carenza di una figura professionale che abbia avuto una formazione specifica per divenire Child Safeguarding Officer (responsabile della tutela dell’infanzia) cioè un professionista che monitora e supporta le attività legate alla tutela e alla promozione dei diritti dell’infanzia.

Nasce proprio da questa considerazione un corso di formazione che ha l’obiettivo di formare figure professionali capaci di svolgere una funzione di presidio e consulenza sul piano della garanzia del rispetto dei diritti dei minorenni e della promozione di strategie partecipative. A far nascere questa proposta formativa sono Sos Villaggi dei Bambini, organizzazione da 70 anni impegnata nella protezione e promozione dei diritti di bambini e ragazzi e il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Obiettivo del corso - coordinato da Elisabetta Biffi, docente dell’ateneo milanese, e Samantha Tedesco, pedagogista e responsabile dell’Area Programmi e Advocacy di Sos Villaggi dei Bambini - è quello sia di rafforzare le competenze di chi già lavora in ambito socio-educativo, sia di promuovere tali competenze nei contesti pubblici o privati dove i minorenni possono essere diversamente coinvolti.

Nel corso che prenderà il via il 1 aprile prossimo saranno trattati temi quali: Child Right Based approach negli ambiti di educazione formale e informale; le “3 P” della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza: Protection, Provision, Participation; l’Advocacy come strumento di auto protezione e di empowerment individuale e collettivo; strumenti di progettazione partecipata e, infine, la costruzione di Sistemi di Child Safeguarding e il Codice di Condotta negli ambiti di educazione formale e informale. Previste anche 50 ore di stage nei mesi di maggio e luglio con attività pratiche presso la rete di Sos Villaggi dei Bambini.

Previsto un massimo di 25 partecipanti. Le iscrizioni chiudono il 25 febbraio.

Per saperne di più è stato organizzato un incontro di Q&A su Zoom in programma il 17 febbraio alle ore 18.
Per partecipare programmi@sositalia.it

In apertura photo by Edi Libedinsky on Unsplash

Contenuti correlati