Lucio Moderato
Eventi

Scuola Futuro Lavoro ricorda il professor Lucio Moderato

14 Febbraio Feb 2022 1806 14 febbraio 2022
  • ...

L'Aula Magna dell'istituto di formazione della Fondazione Un futuro per l’Asperger, creata dall’imprenditore milanese Massimo Montini, è stata intitolata oggi allo psicologo e psicoterapeuta morto di Covid nel dicembre 2020. Presente alla cerimonia anche il ministro del Turismo Massimo Garavaglia che nel 2014 aprì con lui il primo ambulatorio di Sacra Famiglia per persone con autismo

Alla vigilia della Giornata mondiale dell’Asperger che ricorre il 18 febbraio, Scuola Futuro Lavoro, con sede a Milano, ha voluto ricordare il professor Lucio Moderato, direttore dei Servizi per l’autismo di Fondazione Sacra Famiglia onlus, promotore dell’istituto di eccellenza. Nell’aula magna della scuola è stata affissa la targa con la scritta: “Aula dedicata alla memoria del professor Lucio Moderato, psicologo e psicoterapeuta. Per la grande competenza e dedizione profuse nel nostro progetto e per averci insegnato che, in modo lento e inesorabile, tutto si può ottenere”.

Alla cerimonia, moderata da Anna Ballarino, volontaria della Fondazione Un Futuro per l’Asperger, ha partecipato Monica Conti, direttore dei Servizi innovativi per l’autismo di Fondazione Sacra Famiglia che ha ricordato il suo predecessore. «Con il suo impegno in Fondazione Sacra Famiglia, Lucio Moderato ha portato il proprio modello nei diversi servizi dedicati alle persone con disturbi dello spettro autistico – ha dichiarato la dottoressa Conti -: nei servizi diurni e residenziali, negli ambulatori, a domicilio e scuola, con gli adulti e con i bambini, con persone con un disturbo grave e persone con disturbi più lievi. Nelle sue priorità ci sono sempre state l’inclusione e il loro inserimento lavorativo ed è anche per questo che, negli anni, ha costruito solide collaborazioni, tra cui quella con Scuola Futuro Lavoro. Oggi, con estrema gratitudine, insieme a tutta l’équipe di Fondazione Sacra Famiglia ho l’arduo compito di proseguire nel suo operato e onorare così il suo ricordo».

Carlo Borghetti, vice presidente del Consiglio regionale della Lombardia, ha affermato: «È stato per me un grande onore partecipare a questa cerimonia. È importante fare memoria di una persona di grande umanità e competenza come Lucio Moderato che ha dedicato tutta la vita al sostegno della fragilità, con passione e intelligenza nell’individuare e lavorare nelle attività e nei servizi a sostegno delle persone, dei loro familiari e della formazione degli operatori, e lo ha saputo fare con spirito innovativo. Tutto questo è per noi di esempio, soprattutto in questo momento in cui abbiamo un grande bisogno di fare di più nel sostegno delle fragilità, sia nell’attribuzione di risorse sia nella capacità di uscire dagli schemi seguiti fino ad oggi per poter dare ai cittadini risposte nuove ed efficaci».

Alessandra Locatelli, assessore di Regione Lombardia a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità ha aggiunto: «Sono felice che l’aula magna di Scuola Futuro Lavoro sia stata intitolata alla memoria del professor Lucio Moderato, una persona di grande professionalità e altissimo valore che, attraverso il suo lavoro e la sua grande sensibilità, ha realizzato fondamentali progetti in Lombardia, ma anche in tutto il territorio nazionale. Non solo: a lui si deve l’apertura del primo ambulatorio di Sacra Famiglia per persone con autismo, che negli anni ha aiutato tantissimi ragazzi a costruirsi un futuro sviluppando le proprie abilità. Questa giornata ci offre l’occasione di ricordare che percorsi di formazione specifici e innovativi possono valorizzare le competenze di tutti. Nella Giornata mondiale della sindrome di Asperger i riflettori sono puntati su questo disturbo, ma è grazie a realtà come Scuola Futuro Lavoro, a persone come il professor Moderato e a tutti coloro che quotidianamente mantengono accese le luci sui disturbi dello spettro autistico, che possiamo realmente contribuire a migliorare la qualità di vita dei più fragili e delle loro famiglie».

«Sono molto contento – ha dichiarato l’assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano Lamberto Bertolè – di aver potuto condividere questo momento in ricordo di Lucio Moderato, precursore nel suo campo e a cui dobbiamo riconoscere un importante contributo al superamento dello stigma che spesso accompagna chi soffre di disturbi dello spettro autistico e alla piena integrazione nella società, attraverso il lavoro e la socialità. Un impegno che, grazie anche alla decisione di dedicare alla sua memoria l’aula magna di Scuola Futuro Lavoro, non smetteremo di ricordare».

Lucio Moderato

Nato a Sacile (provincia di Pordenone) nel 1955, è entrato in Sacra Famiglia nel 1997 dopo alcune esperienze nel settore pubblico. Psicologo e psicoterapeuta, è stato a lungo direttore dei Servizi per l’autismo della fondazione, svolgendo al contempo attività di docenza in Pedagogia dei Disturbi Generalizzati dello sviluppo all’Università Cattolica di Milano/Brescia. Autore di oltre un centinaio di pubblicazioni riguardanti i processi abilitativi nella disabilità intellettiva e l’autismo, e responsabile scientifico di numerose associazioni e fondazioni, nel 2017 era stato insignito del titolo di Cavaliere all’Ordine della Repubblica per meriti scientifici e umanitari. Moderato ha ideato e sviluppato un approccio originale all'autismo, il metodo SuperAbility (oggi chiamato BluAbility in riferimento al colore blu, simbolo dell’autismo), contribuendo a formare ogni anno oltre 4.000 insegnanti e 1.000 operatori sanitari e a inserire giovani con autismo nel mondo del lavoro. Nascono da sue intuizioni le iniziative “Counseling per l'autismo”, che segue oggi in Sacra Famiglia oltre 400 minori in 20 ambulatori, gli appartamenti didattici Blu Home, il progetto unico in Europa che si rivolge al nucleo familiare dei minori con autismo e Autismo Academy, la scuola di alta formazione per operatori del settore inaugurata quest’anno nel Centro Formazione di Sacra Famiglia.

Scuola Futuro Lavoro, inaugurata il 7 settembre del 2019: unica in Europa, è il progetto formativo della Fondazione Un futuro per l’Asperger, creata dall’imprenditore milanese Massimo Montini. Nonostante la pandemia gli iscritti sono sempre aumentati. La ratio di crescita è del 50%. Le richieste arrivano anche da fuori regione. Lo scopo della scuola è la valorizzazione delle potenzialità degli studenti Asperger in una situazione ambientale, sensoriale e didattica congeniale al loro stile di apprendimento.

Contenuti correlati