Fondazione Mission Bambini @Alessandro Raccone
Mission Bambini

Rette del nido più accessibili grazie a Prénatal

2 Marzo Mar 2022 1816 02 marzo 2022
  • ...

Una partnership ormai consolidata quella tra Prénatal e Mission Bambini: con l'iniziativa #fattigrande sono stati raccolti 51mila euro che la Fondazione utilizzerà per garantire l’accesso a nidi e scuole dell’infanzia a bambini di famiglie in difficoltà economica

In Italia sono ancora pochi i bambini che frequentano i servizi educativi per la prima infanzia: circa il 25% dei bambini fra gli 0 e i 3 anni, contro un obiettivo europeo del 33%. Fra le cause, anche il costo significativo di questi servizi, che ricade in larga parte sulle famiglie. Con l’iniziativa #fattiGRANDE promossa nei 161 punti vendita Prénatal durante il periodo natalizio, sono stati raccolti 51mila euro che Mission Bambini utilizzerà proprio per garantire l’accesso ai servizi educativi per la prima infanzia (nidi e scuole dell’infanzia) a bambini di famiglie in difficoltà economica, contribuendo a coprire i costi delle rette.

«Le conseguenze socio-economiche della pandemia hanno colpito in modo particolare quella fascia di popolazione che vive in contesti di povertà materiale, acuendo le disuguaglianze sociali. Per i bambini delle famiglie più fragili si è purtroppo concretizzato il rischio di danni indelebili al loro benessere psico-fisico e alla loro crescita. In questo scenario Mission Bambini ha intensificato il lavoro che da molti anni porta avanti nei contesti difficili delle città italiane per contrastare la povertà educativa, offrendo ai bambini più piccoli l’opportunità di uscire dall’emarginazione sociale», afferma Sara Modena, Direttore Generale di Mission Bambini. «Ancora una volta vogliamo quindi dire grazie di cuore a Prénatal, per essere al nostro fianco nel garantire opportunità educative di qualità a tanti bambini e un aiuto concreto alle loro famiglie».

I servizi educativi sostenuti da Mission Bambini e da Prénatal coinvolgono infatti non solo i bambini ma anche i genitori: da un lato offrendo loro occasioni per il potenziamento delle competenze genitoriali (ad esempio attraverso laboratori), dall’altro fornendo beni materiali di prima necessità per far fronte a bisogni concreti. L’aiuto alle famiglie prevede anche interventi personalizzati e individuali come consulenze psico-pedagogiche e percorsi specifici finalizzati a migliorare la gestione della relazione con i figli e la loro educazione.

«Prénatal nasce per essere al fianco dei bambini e delle loro famiglie, per questo non possiamo che metterci in ascolto di chi ha il grande pregio di aiutare in modo concreto tutte le frange più deboli di questa categoria», dichiara Massimo Arioli, Managing Director di Prénatal. «In Mission Bambini abbiamo trovato un partner di grande valore con cui poter condividere il nostro piccolo contributo e vederlo trasformato in una reale opportunità di cambiamento per tanti bambini e per i loro genitori. Siamo orgogliosi del risultato dell’ultima raccolta fondi, certi che si tratta solo di un ulteriore tassello a questa grande collaborazione in continua evoluzione».

Foto Alessandro Raccone per Mission Bambini

Contenuti correlati