Ryan Quintal Blue Unsplash
Eventi

Oltre il 2 aprile: “Inclusione&Autismo” a maggio a Milano

2 Aprile Apr 2022 1228 02 aprile 2022
  • ...

Si terrà alla Fabbrica del Vapore il primo Festival In&Aut dedicato a promuovere l’inclusione sociale e lavorativa delle persone affette da disturbi dello spettro autistico. Alla Fabbrica del Vapore in programma tre giorni (dal 13 al 15 maggio) di dibatti, confronti, spettacoli, laboratori e ristorazione sociale. Tra gli aderenti le Fondazioni Don Gnocchi, Sacra Famiglia, Bracco e Adecco

Se il 2 aprile è la “Giornata della consapevolezza dell’autismo”, di autismo non si deve parlare solo in questa occasione e infatti a Milano, dal 13 al 15 maggio si terrà la prima edizione del Festival In&Aut: un evento finalizzato a sensibilizzare il grande pubblico e i media sul tema dell’assistenza e dell’inclusione sociale e lavorativa delle persone affette da disturbi dello spettro autistico.
Alla Fabbrica del Vapore sono in programma tre giorni di dibattiti scientifici e di confronti con il mondo della politica e delle istituzioni nazionali e locali che si occupano di salute, lavoro e disabilità; presentazione di libri; film; documentari; letture; musica; spettacoli; laboratori; ristorazione sociale; interviste e testimonianze. Il titolo del festival In&Aut del resto si può anche leggere come “Inclusione&Autismo”
L’Italia, peraltro, è agli ultimi posti in Europa per fondi investiti sulla disabilità e la stessa legge 112/16 (Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare), seppur meritevole di aver aperto un nuovo percorso per affrontare il tema del “dopo di noi” non prevede stanziamenti adeguati per poter gestire situazioni ad alta intensità assistenziale. Una considerazione valevole anche per la Legge nazionale sull’Autismo, un microcosmo della disabilità particolarmente complesso proprio a fronte dell’unicità di ogni singola patologia.

Questo Festival che nasce da un’idea condivisa tra la Fondazione InOltre, il giornalista Francesco Condoluci e il senatore Eugenio Comincini è un progetto che si prefigge di richiamare l’attenzione della società e dei media sull’aumento crescente in Italia di diagnosi relative ai disturbi del neuro sviluppo. Tra gli obiettivi anche quello di mettere a confronto, valorizzare e unire le professionalità e le esperienze già esistenti nel campo dell’assistenza e dell’inclusione e lavorativa delle persone affette da disturbi dello spettro autistico, al fine di costruire sociale una “rete virtuosa” in grado di dare risposte a tutti coloro che soffrono di queste patologie e alle loro famiglie; ma anche incoraggiare e sostenere tutte le iniziative in grado di incrociare domanda e offerta sul mercato del lavoro tra persone disabili in cerca di occupazione e aziende intenzionate ad assumere.
All’iniziativa hanno aderito alcune tra le Fondazioni più impegnate su questi temi: Fondazione Don Gnocchi, Fondazione Sacra Famiglia, Fondazione Bracco, Fondazione Adecco. Parteciperanno all’evento anche importanti realtà lavorative impegnate in prima linea in tutta Italia su queste tematiche come PizzAut, Il Tortellante, Equo Food,, Banda Rulli Frulli.

In&Aut Festival, che ha il Patrocinio del Comune di Milano, vedrà come protagonisti le istituzioni locali e nazionali, la comunità scientifica, gli imprenditori, le famiglie, le associazioni, il Terzo settore, le aziende e gli artisti impegnati sul fronte dell’inclusione sociale e lavorativa delle persone affette da disturbi del neurosviluppo.

In apertura photo by Ryan Quintal on Unsplash

Contenuti correlati