Mateusz Miernikowski Teddy Bear Unsplash
Eventi

A Corato un concerto solidale per l’Ucraina

4 Aprile Apr 2022 1038 04 aprile 2022
  • ...

Si intitola “Musicisti uniti per l’Ucraina” l’appuntamento in programma sabato 9 aprile organizzato da una rete di realtà del territorio tra le quali Fondazione Vincenzo Casillo. In programma musiche di artisti ucraini, bielorussi e italiani. L’intero ricavato della vendita dei biglietti sarà devoluto alla onlus Azione per un Mondo Unito che sostiene Caritas-Spes in Ucraina

Nasce dalla collaborazione tra numerose realtà del territorio di Corato (Ba) il concerto benefico di musica classica dal titolo “Musicisti uniti per l'Ucraina”, in programma sabato 9 aprile (ore 20) al Teatro comunale.
L'evento è patrocinato dal Comune di Corato e dal Teatro Pubblico Pugliese ed è organizzato dalla Casa Famiglia della Mamma, dalla Fidapa Bpw Italy – sezione di Corato e dalla Fondazione Vincenzo Casillo. Partner dell’iniziativa sono: Rotary Club Corato, Lion Club Castel del Monte Host, Adisco Corato, Agorà, Sporting Club Corato, Avis Corato, C.I.C.R.E.S. Corato, Università della Terza Età “Edith Stein” e Corato Open Space.
La direzione artistica è stata affidata al Maestro Domenico Molinini, mentre a traghettare gli spettatori tra le musiche di artisti ucraini, bielorussi e italiani, l’autrice Mariella Sivo.

A raccontare la guerra in Ucraina vissuta attraverso gli occhi di chi ha visto crollare il proprio mondo in una notte di febbraio, il Maestro Giuseppe Corrieri, tra i musicisti che si esibiranno sul palco del teatro coratino: «Questi ragazzi, queste ragazze non sanno se e quando rivedranno la loro famiglia, hanno perso la loro casa. Nel nostro piccolo, posso dire che una casa, per loro, si è creata qui, grazie all’abbraccio di Corato. E non posso che essere onorato di poter suonare le musiche del Maestro Antonio Molinini, nella sua Corato, per un’iniziativa che trasmette un messaggio di accoglienza».
Un abbraccio che avrà un seguito, come spiegano gli organizzatori con le parole di Cardenia Casillo, consigliere delegato della Fondazione Vincenzo Casillo: «Abbiamo costruito questa rete di associazioni un mattone alla volta, al fine di condividere il medesimo intento: stare vicini al popolo ucraino. Sicuramente questa unione ci vedrà impegnati in altre manifestazioni».
L'iniziativa benefica si inserisce in un percorso simbolico di presa di coscienza contro ogni forma di violenza, ed è volta a comunicare il proprio sostegno al popolo ucraino: l’intero ricavato dalla vendita dei biglietti sarà devoluto alla onlus Amu – Azione per un Mondo Unito, che sostiene le attività della Caritas-Spes in Ucraina.

A sostegno dell’iniziativa, ciascun ente – tra organizzatori e partner - devolverà dei biglietti per consentire alle famiglie ucraine di poter assistere al concerto gratuitamente. Così “Musicisti Uniti per l’Ucraina” consegnerà nelle mani della cittadinanza un atto concreto di solidarietà e vicinanza, in cui gli artisti metteranno a disposizione il proprio talento per veicolare messaggi di educazione alla democrazia e alla libertà.

Durante il concerto si esibiranno: Giuseppe Corrieri, viola; Yelyzaveta Klinkova, pianoforte; Yevhen Levkulych, pianoforte; Roberta Pastore, violoncello; Alina Sivitskaya, mezzosoprano; Temur Yakubov, violino.
In programma musiche di: Sergej Ėduardovič Bortkevič; Pëtr Il'ič Čajkovskij; Ernesto de Curtis; Antonio Molinini; Wolfgang Amadeus Mozart; Sergej Vasil'evič Rachmaninov; Dmítrij Dmítrievič Šostakóvič; Nicola Vaccaj.

Per informazioni e per l’acquisto dei biglietti ci si può rivolgere agli enti organizzatori o telefonare al numero: 320 8561420.

In apertura photo by Mateusz Miernikowski on Unsplash

Contenuti correlati

Eventi correlati