Fondazione Ant

Art for Ant, a Perugia mostra benefica

14 Aprile Apr 2022 1237 14 aprile 2022

Le opere di 50 artisti esposte da oggi fino al 3 maggio. A chiusura, asta solidale, il cui ricavato sarà destinato alla sede umbra di Ant

  • ...
Evento Umbria Artisti
  • ...

Le opere di 50 artisti esposte da oggi fino al 3 maggio. A chiusura, asta solidale, il cui ricavato sarà destinato alla sede umbra di Ant

Una mostra che è anche un progetto di solidarietà e che vede 50 artisti contemporanei umbri donare le loro opere di pittura e scultura per sostenere l'assistenza medico-specialistica gratuita a casa dei malati di tumore e per la prevenzione oncologica fornita anche in Umbria da Fondazione Ant Italia Onlus.

La mostra si inaugura oggi, giovedì 14 aprile alle 17, a Perugia, al Centro servizi "Galeazzo Alessi" della ex Borsa merci, dove resterà aperta sino al 3 maggio.

Tutte le opere esposte, tra le quali anche una litografia del pittore futurista perugino Gerardo Dottori, saranno offerte e il ricavato sarà destinato alla sede umbra di Ant, che a Perugia e nella sua provincia, in questi anni, ha fornito gratuitamente assistenza domiciliare a più di 400 pazienti oncologici. Il titolo della mostra, giunta alla seconda edizione, è infatti Art for Ant, arte specchio della solidarietà, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Perugia e della Camera di Commercio dell'Umbria.

“In un momento in cui il centro della cura era l'ospedale, Ant”, scrive nel catalogo della rassegna la presidente, Raffaella Pannuti , “ha saputo proporre un percorso diverso, oggi riconosciuto da tutti come il modello per la sanità del futuro: l'assistenza domiciliare. L'epidemia Covid ha poi confermato e rafforzato la necessità di rendere le cure domiciliari ancora più capillari per proteggere le categorie più fragili ed evitando il più possibile l'ospedalizzazione. Gli atti rivoluzionari”, prosegue, “a volte non si riconoscono mentre accadono. Nel nostro caso è stata una rivoluzione silenziosa e fatta dal basso grazie alla volontà di centinaia di volontari. Ad oggi sono 149.000 le famiglie assistite gratuitamente e nelle proprie case da medici, infermieri, psicologi, specialisti ed operatori. Oltre 400 solo in Umbria, dove abbiamo potuto attivare una équipe sanitaria nel 2016 grazie all'impegno profuso da un gruppo di volontari. Il futuro è di chi lo sa costruire ed insieme possiamo fare ancora tanto”.


L'importanza della solidarietà "in questi ultimi tremendi anni caratterizzati da attacchi terroristici, catastrofi ambientali, dalla pandemia ed ora anche dalla guerra in Ucraina" viene sottolineata nel catalogo dal presidente della Camera di commercio dell'Umbria, Giorgio Mencaroni. Anche per Cristina Pedetta Duranti la mostra è un "incontro di artisti dai generi e dalle tecniche più disparate" che hanno partecipato "con fervido spirito solidale, diventando ambasciatori di questo progetto di solidarietà" al quale ha aderito anche l'Accademia Belle Arti di Perugia, il cui direttore, Emidio De Albentiis, si dice "orgoglioso" di questa scelta "segno tangibile di una ben precisa visione comune".

La cerimonia di domani pomeriggio per l'inaugurazione della mostra sarà coordinata da Sandro Allegrini e prevede un intrattenimento musicale degli allievi del Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia e letture di Isabella Giovagnoni.

Tutte le informazioni sul sito

Contenuti correlati