Elezioni Comunali 2018
Politica

Candidati della società civile alle amministrative 2022, torna “Facciamo Eleggere”

27 Aprile Apr 2022 1643 27 aprile 2022
  • ...

Forum Disuguaglianze e diversità e Ti Candido lanciano la nuova edizione della campagna per sostenere candidati impegnati per la giustizia sociale e ambientale. Fabrizio Barca: «Facciamo eleggere alla guida dei comuni le persone che più interpretano l’impegno radicale di cambiamento diffuso nel paese, non chi é frutto di processi indigeribili di cooptazione. Noi ci siamo anche questa volta». La call chiude il 10 maggio

Dopo il successo dell’edizione 2021, Forum Disuguaglianze e Diversità e Ti Candido lanciano una nuova edizione della campagna “Facciamo Eleggere”. Lo scorso anno l’iniziativa ha contribuito a far eleggere sedici candidati e candidate, 15 eletti nei consigli comunali e un sindaco, raccogliendo e distribuendo oltre 13mila euro. «Facciamo eleggere alla guida dei comuni le persone che più interpretano l’impegno radicale di cambiamento diffuso nel Paese, non chi è frutto di processi indigeribili di cooptazione. Noi ci siamo anche questa volta. Anche più di prima», dichiara Fabrizio Barca, co-coordinatore del ForumDD.

L’obiettivo della campagna - che parte oggi - è contribuire, anche per il 2022, a portare nel governo delle istituzioni locali, quelle più prossime ai cittadini e strategiche per la gestione dei fondi del Pnrr, persone capaci, motivate e impegnate per la giustizia sociale e ambientale.


È attiva da oggi la call pubblica aperta a candidate e candidati, che potranno raccontare la propria storia e i motivi che spingono a candidarsi nel proprio comune entro il 10 maggio. Centrale sarà anche quest’anno il metodo di selezione di chi riceverà il sostegno. Forum Disuguaglianze e Diversità e Ti Candido sceglieranno persone che si sono distinte per le loro battaglie sul territorio e per i risultati che hanno conseguito. Importante sarà la forte e convinta adesione ai principi e alle proposte su cui i due soggetti promotori convergono, ovvero accrescere l’accesso alla conoscenza e indirizzare la trasformazione digitale alla giustizia sociale e ambientale; promuovere servizi fondamentali, nuove attività e buoni lavori, prima di tutto nei territori marginalizzati e con l’obiettivo di ridurre il divario di genere; dare dignità, tutela e partecipazione strategica del lavoro, in un nuovo patto con le imprese; accrescere la libertà dei giovani nel costruirsi un percorso di vita e contribuire al futuro del paese; rigenerare le Amministrazioni Pubbliche, migliorando qualità e metodo e potenziare le azioni di contrasto a ogni forma di discriminazione. Infine strategica sarà l’autonomia di pensiero dei candidati e delle candidate che li rende non condizionabili ma che al tempo stesso talvolta ne ostacola l’esordio nella rappresentanza amministrativa.

«Abbiamo bisogno di persone capaci di fare da ponte tra le Istituzioni e le comunità, persone in grado di incarnare attraverso biografie e azioni quotidiane la lotta per la giustizia sociale» commenta Angelica Villa, presidente di Ti Candido. «Siamo alla ricerca di chi, nonostante i tempi complessi in cui ci troviamo, abbia ancora voglia di mettersi in gioco e, a partire dal proprio contesto territoriale, contribuire alla definizione di un nuovo modo di fare politica».

Sempre a partire da oggi è possibile partecipare alla raccolta fondi (link) a sostegno dei candidati e delle candidate. L’impegno di ForumDD e Ti Candido proseguirà con la fase di selezione delle candidature, con le attività di supporto e formazione dei candidati eletti nel corso del proprio mandato e con la costituzione di una comunità anche con gli eletti e le elette degli anni passati che avrà un primo appuntamento pubblico al Festival della partecipazione alla fine di giugno.

Tutte le informazioni sulla campagna sono contenute qui e sul sito di www.ticandido.it.

Contenuti correlati