Przemyśl Główny, Polonia - Profughi ucraini in fuga_2
Ucraina

Profughi, iniziative e attività formative per integrarli

27 Aprile Apr 2022 1404 27 aprile 2022
  • ...

Dal Gruppo Adecco una serie di attività per favorire l’inserimento lavorativo delle persone rifugiate. Presentazione in un webinar il 4 maggio prossimo, in collaborazione con UNHCR, Fondazione Adecco e VITA

L'inclusione? Per i profughi ucraini è già al lavoro. Si intitola significativamente così, Inclusion@work, L’inserimento lavorativo delle persone rifugiate: un valore per l’intera società, l'evento pubblico che il Gruppo Adecco presenta, il prossimo 4 maggio, in streaming sul canale YouTube del gruppo stesso, in collaborazione con la Fondazione Adecco, l'Agenzia Onu per i rifugiati - UNHCR e col nostro magazine, VITA.

"In questo momento storico quantomai complicato", recita infatti una nota, "il nostro Gruppo, sia a livello globale che in Italia, ha promosso numerose iniziative per supportare i cittadini ucraini rifugiati, favorendone l’inserimento lavorativo e, quindi, sociale".

Tra le azione intraprese, la creazione di una piattaforma per dare ai rifugiati "la possibilità di entrare in contatto con diverse opportunità professionali, di seguire moduli di formazione gratuiti e svolgere attività di up-skilling e re-skilling delle competenze linguistiche e digitali; e lo stanziamento, da parte del nostro Gruppo in Italia, di 200 mila euro, che sono stati messi a disposizione di alcuni partner di Fondazione Adecco per le Pari Opportunità: UNHCR – Agenzia ONU per i rifugiati, Fondazione Francesca Rava, Fondazione Progetto Arca, Mission Bambini Onlus e Soleterre Onlus".

Inoltre, Adecco Italia, in qualità di associata Assolavoro, ha sostenuto la definizione e promuove l’accordo tra Assolavoro stessa e le Organizzazioni Sindacali di settore, attraverso il quale sono state destinate risorse importanti a misure di politica attiva e misure di welfare a favore delle persone rifugiate.

"Queste iniziative", prosegue il comunicato, "si inseriscono in uno scenario più ampio e sono state rese possibili anche grazie all’esperienza che abbiamo maturato, come Gruppo, in materia di supporto alle persone titolari di protezione internazionale. Da oltre dieci anni, infatti, operiamo insieme ad aziende partner, organizzazioni non governative e fondazioni che, come noi, si impegnano per rendere il mondo del lavoro sempre più inclusivo, offrendo opportunità di crescita alle persone e alle imprese".

"Proprio per raccontare questo percorso di inclusione e il suo straordinario impatto sociale", nasce il già citato webinar 'Inclusion@Work – L’inserimento lavorativo delle persone rifugiate: un valore per l’intera società". L’appuntamento è dunque per mercoledì 4 maggio, alle ore 17.00, in diretta sul canale Youtube del Gruppo Adecco e sarà moderato dal nostro caporedattore, Giampaolo Cerri.

"Lo scopo dell’evento, nato anche a seguito degli stimoli ricevuti dai nostri partner, è quello di fare il punto, insieme agli esperti di UNHCR, sull’attuale situazione delle persone rifugiate nel nostro Paese, a partire da quelle che sono fuggite dalla guerra in Ucraina, avviando un confronto sul tema e sulle possibili iniziative da mettere in campo insieme alle aziende e a tutte le parti interessate", fanno sapere dall'head-office milanese del Gruppo.

Nella foto di apertura, di Anna Spena/VITA, profughi ucraina in una stazione ferroviaria polacca.

Il save-the-date dell'evento

Contenuti correlati