Festa della mamma

Pizza di cacio e biscotti per "Cuore di Mamma"

7 Maggio Mag 2022 1038 07 maggio 2022

Il micropanificio L’Assalto ai forni in favore di Fondazione Fightthestroke, con il sostegno della Fondazione Carisap: una Festa della Mamma per i bambini con una disabilità di Paralisi Cerebrale Infantile

  • ...
FEDERICA FEDELI, ROBERTO D’ANGELO E MARIO
  • ...

Il micropanificio L’Assalto ai forni in favore di Fondazione Fightthestroke, con il sostegno della Fondazione Carisap: una Festa della Mamma per i bambini con una disabilità di Paralisi Cerebrale Infantile

Lorenza Roiati ha una laurea in chimica e un curriculum che l’ha vista al fianco dei più importanti innovatori della pasticceria e della panificazione in Italia: dal Pavè a Davide Longoni, fino all’eroe della pizza televisivo Gabriele Bonci. Il suo micropanificio L’Assalto ai forni, in Ascoli Piceno, l’ha voluto nel cortile della casa in cui è nata. Lorenza è tornata ad Ascoli proprio per rilanciare la piccola imprenditoria femminile in un territorio ferito dal sisma e in pochi anni ha conquistato consumatori e critici gastronomici, tanto da aver raggiunto il punteggio massimo di ‘tre pagnotte’ nella prestigiosa Guida Pani e Panettieri del Gambero Rosso.

Francesca Fedeli è un’agronoma, anche lei nata in Ascoli Piceno, i grani antichi autoctoni li ha studiati all’Università di Bologna, per poi approdare nell’industria alimentare e nel marketing di aziende multinazionali a Parma e Milano. Francesca però ha anche una seconda vita, iniziata nel 2011 con la nascita di Mario e una diagnosi inaspettata di ictus perinatale, tante incognite e tanti piani di vita sbaragliati. Francesca ha fondato Fightthestroke, la prima associazione volta a tutelare i diritti dei bambini sopravvissuti ad un danno cerebrale in età pediatrica. Oggi Francesca è un’imprenditrice sociale, la prima Ashoka fellow eletta in Italia, e con la Fondazione Fightthestroke ETS ha portato l’innovazione sociale nel mondo della ricerca scientifica e della tecnologia.

A unire Lorenza e Francesca, oggi, è ‘Cuore di Mamma’, un’iniziativa a supporto della piccola imprenditoria femminile e dei prodotti tipici del Piceno e insieme a sostegno dei progetti per giovani sopravvissuti all’ictus e con una disabilità di Paralisi Cerebrale Infantile. Per la Festa del Mamma sarà possibile acquistare online due box di prodotti assortiti ‘Cuore di Mamma’: un prodotto stagionale tipico ascolano (la 'pizza di cacio') e tre varietà di biscotti che avranno per l’occasione la forma di cuore anatomico e cervello. I sapori sono quelli della tradizione gastronomica delle Terre del Piceno, che affonda le radici nella civiltà rurale: il formaggio pecorino, l’anice verde di Castignano e il grano tenero varietà Jervicella tipico della zona di Ascoli Piceno. Le ricette sono state rielaborate per rispondere anche alle esigenze nutrizionali dei consumatori vegani. L’operazione ‘Cuore di Mamma’ è sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, che opera dal 1992 sul territorio per dare valore alle comunità, promuovendo lo sviluppo sociale, culturale ed economico e focalizzando l’attenzione sull’emergenza sociale.