Cibus 2022 Banco Alimentare (2)
Banco Alimentare

21 tonnellate di cibo salvate dallo spreco

9 Maggio Mag 2022 1838 09 maggio 2022
  • ...

Al termine delle Fiere Cibus di Parma e Macfrut di Rimini gli alimenti donati dagli espositori – 19 tonnellate a Cibus e 2 tonnellate a Macfrut - sono stati recuperati dai volontari di Banco Alimentare e distribuiti alle strutture caritative che aiutano persone in difficoltà in Emilia-Romagna e Marche

Sono 19 le tonnellate di cibo che sono state recuperate da Banco Alimentare al termine di Cibus, la Fiera internazionale dell’agroalimentare Made in Italy, che si è tenuta a Parma dal 3 al 6 maggio. Un recupero realizzato grazie al fatto che per il quarto anno consecutivo è stata rinnovata la partnership tra Banco Alimentare e Fiere di Parma per realizzare l'iniziativa Cibus Food Saving: 150 imprese hanno scelto di aderire e di donare gli alimenti eccedenti. In questo modo alimenti ancora in perfetto stato sono stati salvati dallo spreco e saranno ridistribuiti ad alcune delle 742 strutture caritative convenzionate con il Banco Alimentare dell’Emilia-Romagna e che sostengono 125mila persone in difficoltà.

«Siamo orgogliosi di aver rinnovato per il quarto anno consecutivo la partnership con Fiere di Parma per realizzare l’iniziativa Cibus Food Saving», dichiara Stefano Dalmonte, presidente del Banco Alimentare dell’Emilia-Romagna. «Ringraziamo le tante aziende che hanno scelto di aderire all’iniziativa e ci hanno permesso di recuperare tante tonnellate di cibo ancora in perfetto stato. Questi alimenti saranno donati alle organizzazioni caritative convenzionate sul territorio che aiutano persone in difficoltà. Ringraziamo anche tutti i nostri volontari che si sono ritrovati in Fiera per raccogliere i prodotti e senza i quali la nostra attività quotidiana non sarebbe possibile».

Sono stati impegnati nell’iniziativa Cibus Food Saving 45 volontari del Banco Alimentare: le 19 tonnellate di alimenti recuperati sono pari a 26,7 tonnellate di CO2 non emessa e a 38mila pasti donati che verranno distribuiti dalle strutture caritative alle persone bisognose sul territorio.


I volontari del Banco Alimentare a Cibus impegnati nel recupero degli alimenti

L’iniziativa di recupero delle eccedenze alimentari è stata realizzata anche al termine di Macfrut, la Fiera di filiera per i professionisti dell’ortofrutta che si è svolta a Rimini dal 4 al 6 maggio 2022: 20 volontari del Banco Alimentare delle Marche hanno raccolto da 52 aziende espositrici quasi 2 tonnellate di prodotti rimanenti che saranno donati a 20 strutture caritative delle Marche.

«Per il secondo anno consecutivo», afferma Silvana Della Fornace, presidente del Banco Alimentare delle Marche «abbiamo accolto volentieri l’invito di Cesena Fiera S.p.A. per ripetere la positiva esperienza di recupero delle eccedenze dell’esposizione da parte dei nostri volontari che da sempre operano al Banco Alimentare e anche di ragazzi del Liceo Scientifico Marconi di Pesaro già coinvolti in un progetto di sensibilizzazione e di conoscenza della nostra attività. Ringraziamo le aziende espositrici che hanno scelto di donarci le loro eccedenze di prodotto a fine Fiera».

Immagini fornite da ufficio stampa

Contenuti correlati